SHARPER - Notte europea dei ricercatori 2023

SHARPER 2023

L'Università di Sassari, con il coordinamento dell’Ufficio Terza Missione e Territorio, anche per il 2023 è partner del progetto SHARPER (SHAring Researches' Passion for Enhanced Roadmaps), che coinvolge 14 città italiane. Il programma prevede un gran numero di attività volte a diffondere la cultura scientifica in città e nel territorio, attraverso forme varie ed originali di interazione con la cittadinanza in contesti informali: exhibit, laboratori interattivi e ludici, talk divulgativi, workshop, dibattiti, caffè/aperitivi scientifici e altre iniziative di coinvolgimento attivo dei cittadini.

Quest’anno la manifestazione principale si è svolta venerdì 29 settembre 2023, ma anche nei giorni e nelle settimane precedenti sono stati numerosi i pre-eventi e le attività di coinvolgimento. In basso e a destra è possibile accedere alle informazioni di dettaglio su tutte le iniziative realizzate.

L’edizione 2023 è stata dedicata in particolar modo a studenti e studentesse delle scuole secondarie, che in oltre 1300, insieme ai professori hanno fatto visita agli stand, ai laboratori e agli workshop su prenotazione allestiti nel Polo Didattico del Quadrilatero, a Sassari, la mattina del 29 settembre.

Complessivamente sono state realizzate 57 diverse attività, con il coinvolgimento di circa 150 tra ricercatori e ricercatrici e un pubblico di oltre 4000 persone in presenza, di cui 2600 studenti e studentesse delle scuole del territorio.

Le tematiche principali di riferimento per SHARPER sono legate ai cinque obiettivi 2050 di Horizon Europe: lotta al cancroadattamento ai cambiamenti climaticicittà sostenibili e smartsalute dei mari e delle acquesalute del suolo e alimentazione. La Notte Europea dei Ricercatori ha raccolto tuttavia altre iniziative, exhibit e laboratori interattivi in tante altre aree tematiche, dalla biologia, la chimica e la fisica alle arti, dall’archeologia all’intelligenza artificiale.

SHARPER è un Progetto della Notte Europea dei Ricercatori ffinanziato dalla Commissione Europea con le azioni Marie Skłodowska-Curie. GA 101061553