Gender Equality Plan

Piano di eguaglianza di genere

gender equality plan image

Dal 2022 le Università che vorranno accedere ai fondi europei del programma di ricerca Horizon Europe, il programma quadro dell’UE per la ricerca e l’innovazione, in corso dal 2021 al 2027, dovranno dotarsi di un Gender Equality Plan.

Il GEP è uno strumento strategico e operativo che rileva le differenze e le discriminazioni di genere all’interno dell’istituzione accademica (nella comunicazione e linguaggio, nel reclutamento, reperimento delle risorse, organizzazione lavorativa, figure apicali e distribuzione di ruoli) e mira all'inclusione di una prospettiva di genere nella ricerca e nel mondo accademico attraverso l'elaborazione di regole, azioni e pratiche volte all’eliminazione delle discriminazioni e alla valorizzazione del ruolo femminile.
 

 English version    Versión española    Version française

 

 

GEP Uniss

Il Gender Equality Plan (GEP) dell’Università di Sassari ha l’obiettivo di elaborare un piano triennale di azioni positive, al fine di promuovere l’equilibrio di genere nei gruppi di ricerca, nei processi decisionali, nella ricerca e nell’innovazione. Il Piano prevede una serie di obiettivi che riguardano l’analisi di dati e procedure volte a identificare le discriminazioni di genere all’interno della nostra Università, la pianificazione e l’attuazione di azioni positive, il monitoraggio dei progressi attraverso indicatori e una valutazione d’impatto.

Il GEP è il frutto di una serie di ricerche e attività che negli anni sono state preparate e svolte dagli organi preposti al rispetto delle pari opportunità e alla riduzione delle discriminazioni. Nella nostra Università sono fiorite iniziative, ricerche, seminari e progetti rivolti all’analisi delle discriminazioni sociali, economiche e accademiche basate sul genere che rappresentano un patrimonio di conoscenza ed esperienza preziose che il Gruppo di lavoro per il GEP, coordinato dalla professoressa Maria Antonietta Foddai, impiega e valorizza per la realizzazione del GEP.

Figure di donna nel teatro di William Shakespeare - Laboratorio teatrale universitario - 2022 VI edizione

Figure di donna nel teatro di William Shakespeare - Laboratorio teatrale universitario - 2022 VI edizione

La cattedra di Letteratura inglese del Dipartimento di Scienze Umanistiche e Sociali dell’università di Sassari, in collaborazione con la Compagnia teatrale ‘La Botte e il Cilindro’ è lieta di presentare la sesta edizione del Laboratorio Teatrale Universitario.

Il laboratorio teatrale è aperto a tutte le studentesse e a tutti gli studenti dell’ateneo di Sassari e prevede la realizzazione di un saggio finale a conclusione delle attività. Il percorso formativo può essere convalidato come tirocinio, laddove previsto dal Corso di studio (6 CFU).

Le interessate e gli interessati sono invitate/i all’incontro informativo del 22 giugno, ore 18.00, presso la sede della Compagnia teatrale, Nuovo Cineteatro Astra, Corso Francesco Cossiga, 5, 07100 Sassari SS.

Seguiranno due giornate laboratoriali, il 23 e 24 giugno, ore 18.00, a cura del direttore artistico della compagnia, il regista Pier Paolo Conconi.

Per informazioni contattare la coordinatrice responsabile del Progetto, Prof.ssa Loredana Salis (lsalis@uniss.it).

 

INFORMAZIONI:
https://applicazioni.uniss.it/uniss/index.php/redazioneweb/file/LabTeatro_2022.pdf
https://applicazioni.uniss.it/uniss/index.php/redazioneweb/file/Laboratorio_teatrale_universitario_-Cosa_è.pdf
https://applicazioni.uniss.it/uniss/index.php/redazioneweb/file/Amleto_-_spettacolo_novembre_2021.jpg

Seminario dal titolo "Che genere di diritti? L'eguaglianza di genere in Università"

CHE GENERE DI DIRITTI?

Martedì 22 marzo alle ore 10 nell’aula consiliare del Dipartimento di Giurisprudenza in viale Mancini si svolgerà Il seminario dal titolo "Che genere di diritti? L'eguaglianza di genere in Università". Il seminario, che fa parte delle attività del Dottorato di ricerca in Scienze Giuridiche, persegue il duplice obiettivo di illustrare lo strumento del Gender Equality Plan del nostro Ateneo, sottolineandone le specificità e i contenuti, e di descrivere la metodologia della ricerca che ha condotto all'elaborazione del Plan.

Di seguito le relatrici e i relatori del seminario:

  • Prof.ssa Maria Antonietta Foddai;
  • Prof. Tommaso Gazzolo;
  • Dott.ssa Michela Desantis;
  • Dott. Pedro Pablo Fiorini;
  • Dott.ssa Lucia Milia.

Incontro di studio: "Nell'analisi della violenza domestica nulla è stato più sottovalutato del linguaggio"

Incontro di studio su linguaggio e violenza domestica

Venerdì 25 Marzo alle ore 15:00 sulla piattaforma online Unisstube si svolgerà l’incontro di studio organizzato dal Comitato Unico di Garanzia dell'Università degli Studi di Sassari dal titolo "Nell'analisi della violenza domestica nulla è stato più sottovalutato del linguaggio".

Di seguito il programma dell’evento:

SALUTI ISTITUZIONALI

Prof.ssa Maria Antonietta Foddai – Delegata del Magnifico Rettore per il Gender Equality Plan (Università degli Studi di Sassari)

Prof.ssa Maria Lucia Piga - Responsabile del Centro Interdisciplinare Studi di Genere A.R.G.IN.O. (Università degli Studi di Sassari)

RELAZIONE

Prof.ssa Raffaella Scarpa (Università degli Studi di Torino) – “Lo stile dell’abuso. Violenza domestica e linguaggio “

PRESIEDE E COORDINA

Marta Galiñanes Gallén - Presidente del Comitato Unico di Garanzia (Università degli Studi di Sassari)

Difendiamo il diritto di essere donne

Stop violence against woman

Il 25 novembre di ogni anno celebriamo la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.
La campagna di sensibilizzazione contro le discriminazioni, le violenze, l’esclusione e l’emarginazione di cui le donne sono vittime si protrae fino al 10 dicembre, Giornata internazionale dei Diritti Umani.

Il Gruppo di lavoro sul Gender Equality Plan dell’Università degli Studi di Sassari collabora con gli altri Centri ed Enti dell’Università CUG, ARGINO, DivA, Centro di Vittimologia dell’AOU per programmare e proporre azioni positive contro le discriminazioni di genere nell’ambito universitario e sociale:

  • Linee Guida sul Linguaggio Inclusivo in Accademia;
  • corsi di formazione sull’Identità di Genere e diritto antidiscriminatorio;
  • ambulatorio clinico per la Vittimologia e la prevenzione della violenza (Unità di Vittimologia Clinica Psichiatrica, UNISS-AOU, Prof.ssa Nivoli);
  • sportello di consulenza per la prevenzione della violenza di genere (Progetto Start -Centri Antiviolenza - Centro ARGINO - Prof.ssa Piga);
  • corsi di autodifesa per le studentesse Uniss.