Area medica

La Scuola di Specializzazione rappresenta un percorso professionalizzante post-lauream che ha l'obiettivo di fornire conoscenze e abilità per lo svolgimento di funzioni altamente qualificate, richieste per l'esercizio di particolari attività professionali.

Titolo di accesso

L’ammissione dei medici alle Scuole di specializzazione avviene in conformità alla normativa vigente recepita nel bando annuale di ammissione al primo anno.

Organizzazione.

Il numero dei posti messi a concorso con finanziamento ministeriale è determinato dalla programmazione nazionale ed è stabilito di concerto tra il Ministero della Salute e il Ministero dell’Università e della Ricerca e dalla successiva ripartizione dei posti tra le singole Scuole.

L'ammissione dei vincitori in base alla relativa graduatoria per le diverse tipologie di posti avviene nel rispetto di quanto stabilito dal bando annuale di ammissione alle Scuole.

Le Scuole di specializzazione di Area medica afferiscono alle seguenti tre aree: Area Medica, Area Chirurgica e Area dei Servizi Clinici. Nell’ambito delle singole aree le Scuole sono aggregate in Classi omogenee al fine di consentire una migliore utilizzazione delle risorse strutturali, didattiche, assistenziali comprese le attività denominate di tronco comune.

Per il conseguimento del Titolo di Specialista nelle tipologie di corsi di specializzazione compresi nelle classi di Area Medica, Area Chirurgica e Area dei Servizi Clinici lo specialista in formazione deve acquisire 240 CFU complessivi, per le scuole articolate in quattro anni di corso e 300 CFU complessivi per i percorsi formativi delle scuole articolate in cinque anni di corso.

RISTORI 2023

Si comunica che è stato pubblicato il Bando per il ristoro forfettario delle spese sostenute dagli specializzandi della Facoltà di Medicina e Chirurgia per i periodi di formazione svolti presso le strutture sanitarie della Regione Sardegna ubicate al di fuori della Città Metropolitana di Sassari (ai sensi dell’articolo 6, comma 28, della L.R. n. 17 del 22 novembre 2021 e Deliberazione n. 49/15 del 17.12.2021 e n. 12/19 del 07.04.2022 e n. 18/30 del 10.06.2022). Anno solare 2023.

Le domande possono essere presentate via PEC a protocollo @pec.uniss.it dal 20/06/2024 entro le ore 12:00 del 31/07/2024 e devono contenere:

1) modulo “domanda ristori” compilato, sottoscritto dal richiedente e firmato dal Direttore di Scuola con firma olografa o digitale;

2) copia dei fogli di presenza o del logbook dal quale risultino le giornate effettivamente svolte;

3) copia di un documento di identità.

Le domande incomplete non verranno valutate.

Per tutti i dettagli si invitano gli interessati a prendere visione del Bando.

RISTORI 2022

Sono pubblicati gli elenchi degli specializzandi idonei al contributo previsto dal Decreto Rettorale n. 2627/2023 prot. 95679 del 07/09/2023 con il quale è stato emanato l’avviso pubblico per la presentazione della richiesta di ristoro forfettario delle spese sostenute dagli specializzandi della Facoltà di Medicina e Chirurgia, per i periodi di formazione svolti presso le strutture sanitarie della Regione Sardegna, ubicate al di fuori della Città Metropolitana di Sassari nel periodo dal 01/01/2022 al 31/12/2022.

Eventuali osservazioni o richieste di chiarimenti possono essere inviate  tramite e-mail all'indirizzo scuolemediche@uniss.it .

Tipologie contrattuali compatibili con la formazione specialistica

ASSUNZIONI SPECIALIZZANDI AI SENSI DELLA LEGGE 30 DICEMBRE 2018, N.145

Si comunica che sono stati siglati gli Accordi disciplinanti le modalità di svolgimento della formazione per l’assunzione a tempo determinato degli specializzandi ai sensi della L.30 dicembre 2018, n.145 tra l’Università degli studi di Sassari e le Regioni e Province autonome di seguito riportate:

  • Regione Sardegna
  • Provincia Autonoma di Trento
  • Regione Toscana
  • Regione Friuli Venezia Giulia
  • Regione Liguria
  • Regione Emilia Romagna
  • Regione Lombardia

In caso di assunzione a tempo determinato ai sensi della L.30 dicembre 2018, n. 145 l’interessato deve compilare il seguente modulo, sottoporlo al Visto del Direttore di Scuola e successivamente inviarlo, unitamente alla scansione di un documento di identità valido, via PEC a: protocollo@pec.uniss.it

Si ricorda agli specializzandi che dovranno svolgere nell’azienda sanitaria presso la quale sono stati assunti, 30-32 ore settimanali dedicate all’attività lavorativa e all’attività formativa pratica. Svolgeranno le ore residue, dedicate all'attività formativa teorica, presso l'Università e con le modalità che saranno fornite dalla Scuola.

Il medico specializzando assunto ai sensi della L.30 dicembre 2018, n.145 non ha diritto, per il relativo periodo, al cumulo del trattamento economico previsto dal contratto di formazione specialistica pertanto ha l'obbligo di comunicare tempestivamente la presa di servizio con le modalità sopra indicate.

In caso di assunzione in una struttura operativa NON INSERITA NELLA RETE FORMATIVA della sede della scuola di specializzazione cui è iscritto lo specializzando, l'attività svolta presso la struttura si configura come attività «extra rete» . La struttura extra-rete dove lo specializzando verrà assunto deve necessariamente essere accreditata come struttura di Sede di un altro Ateneo italiano per la stessa tipologia di Scuola di Specializzazione.

L’azienda sanitaria che procede all’assunzione in una struttura operativa non inserita nella rete formativa della sede della scuola di specializzazione cui è iscritto lo specializzando dovrà richiedere via PEC a: fac.medicina.chirurgia@pec.uniss.it la redazione di un progetto formativo individuale, da allegare al contratto di lavoro a tempo determinato, quale parte integrante del contratto stesso, che attesterà anche il grado di autonomia raggiunto dallo specializzando ai fini dello svolgimento dell’attività lavorativa e dove verrà individuato il Tutor di riferimento che dovrà certificare le attività svolte dallo specializzando.

Le Regioni interessate alla stipula di un Accordo disciplinanti le modalità di svolgimento della formazione per l’assunzione a tempo determinato degli specializzandi ai sensi della L.30 dicembre 2018, n.145 con questo Ateneo possono inviare la richiesta tramite pec a protocollo@pec.uniss.it

Non sarà possibile procedere all’assunzione degli specializzandi senza la richiesta da parte della Regione interessata, e la conseguente stipula dell’Accordo.

Si fa presente che in caso di richiesta da parte della Regione interessata l’Accordo verrà controfirmato in breve tempo dal Magnifico Rettore di questo Ateneo.

INFORMAZIONI UTILI

L’istanza di rinuncia agli studi deve essere inviata via PEC a protocollo@pec.uniss.it unitamente ad un documento di identità.

 

Per attivare l’indirizzo di POSTA ELETTRONICA istituzionale/accedere alla BANDA LARGA /visualizzare i CEDOLINI DI PAGAMENTO è necessario accedere al self studenti, effettuare un cambio password ed attendere circa 30 minuti.

L’accesso avviene con user e password del Self Studenti Uniss (per la posta elettronica nella user occorre aggiungere la parte finale @studenti.uniss.it)

Link utili:

self studenti

posta elettronica

consultazione cedolini di pagamento

Se persisitono problemi d’accesso consultare la pagina https://www.uniss.it/assistenza-informatica

_____________________

In caso di VARIAZIONE DELLE COORDINATE BANCARIE compilare il seguente modulo ed inviarlo, nello stesso formato, unitamente ad un documento di identità, agli indirizzi e-mail acherchi@uniss.it e scuolemediche@uniss.it

PON RICERCA E INNOVAZIONE - ASSE IV ISTRUZIONE E RICERCA PER IL RECUPERO – REACT-EU AZIONE IV.1 “SPESE STRAORDINARIE PER L’ACQUISIZIONE DI PERSONALE SANITARIO AI FINI DEL CONTRASTO ALLA CRISI DEI SERVIZI SANITARI IN CONSEGUENZA DELLA PANDEMIA DA COVID-19”

L’Azione IV.1 ha consentito allo Stato italiano di integrare i fondi da mettere a disposizione per l’a.a. 2020/21 e per l’a.a. 2021/2022 per la formazione specialistica dei medici, aumentando il numero di contratti di formazione specialistica di cui all’articolo 37 del decreto legislativo 17 agosto 1999, n. 368, per potenziare la dotazione di personale competente dei servizi sanitari nella fase emergenziale e post-emergenziale.

La spesa sostenuta per i contratti di formazione specialistica è data dal trattamento economico corrisposto allo specializzando dall'Università sede della scuola in dodici rate mensili posticipate comprensivo di tutti gli oneri contributivi a carico dei contraenti.

Il numero di contratti finanziati all’Università degli studi di Sassari, per ciascuna annualità, è 19.

L’importo complessivo è di 475.000 € annui, pari a 25.000 € per ogni medico in formazione specialistica.

PNRR - M6C2I2.2 - Sviluppo delle competenze tecniche, professionali, digitali e manageriali del personale del sistema sanitario - Subinvestimento M6C2I2.2 (d) - Contratti di formazione medico-specialistica

L'Università di Sassari partecipa attivamente alla MISSIONE 6 - COMPONENTE 2 - INNOVAZIONE, RICERCA E DIGITALIZZAZIONE DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE. Tramite l'investimento M6C2 I2.2: Sviluppo delle competenze tecniche, professionali, digitali e manageriali del personale del sistema sanitario e il Subinvestimento M6C2 2.2 (d), "Contratti di formazione medico specialistica", mira all'aggiornamento ed alla formazione degli operatori e dei professionisti sanitari per garantire l'efficacia, l'adeguatezza, la sicurezza e l'efficienza dell'assistenza fornita dal Servizio sanitario nazionale. 

Le risorse finanziarie previste per l'attuazione del PNRR sono state assegnate ai contratti di formazione medico-specialistica di durata quinquennale attivati nell'anno accademico 2020-2021. Per l'Università degli Studi di Sassari, ai sensi dell'art 1 del Decreto Interministeriale del 19 Aprile 2023, sono stati assegnati 47 contratti PNRR per un importo complessivo di € 6.016.000