Procedura di valutazione per l'attribuzione dell'una tantum di cui al DM 197/2018

Con il D.R. n. 820 del 27 febbraio 2019 sono stati riaperti i termini per la presentazione delle domande. La scadenza è fissata per le ore 13 di mercoledì 6 marzo 2019.

 

Avvio della procedura valutativa ai fini dell’attribuzione dell’una tantum di cui al D.M. n. 197 del 02/03/2018, ai professori e ricercatori a tempo indeterminato.

Il Decreto Ministeriale n. 197 del 2 marzo 2018 ha assegnato alle Universitarie Statali specifiche risorse per l’attribuzione, ai professori e ai ricercatori universitari a tempo indeterminato, di un importo “una tantum” a titolo di parziale compensazione del blocco degli scatti stipendiali disposto per il quinquennio 2011-2015 dal D.L. 31 maggio 2010, n. 78, convertito con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, e prorogato dal D.P.R. 4 settembre 2013, n. 122 e dalla Legge 23 dicembre 2014, n. 190.

I soggetti beneficiari del suddetto intervento sono i professori e ricercatori di ruolo, in servizio alla data del 1° gennaio 2018 e che lo erano alla data del 1° gennaio 2011, o che hanno preso servizio tra il 1° gennaio 2011 e il 31 dicembre 2015 e che avrebbero potuto maturare, nel quinquennio 2011-2015, la progressione stipendiale per classi e scatti, ai sensi del D.P.R. 15 dicembre 2011, n. 232, in assenza del sopra citato blocco.

Con note del 18 maggio 2018 (prot. n. 6415) e del 25 giugno 2018 (prot. n. 8282) il MIUR ha reso nota la pubblicazione, sul sito web PRO.PER., della tabella di riparto delle assegnazioni finanziarie che, per l’Università di Sassari corrispondono ad € 581.850 per l’anno 2018 ed € 465.480 per l’anno 2019, nonché dell’elenco dei potenziali aventi diritto ai fini della attribuzione delle somme.

Il D.M. 197/2018 stabilisce che l’importo una tantum è riconosciuto esclusivamente all’esito della positiva valutazione ottenuta ai sensi dell’articolo 6, comma 14, della Legge 30 dicembre 2010, n. 240. Per la richiamata valutazione si fa riferimento al “Regolamento sulla progressione economica dei professori e ricercatori – ex art. 8 – Legge 30 dicembre 2010, n. 240” emanato da questo Ateneo.

Con D.R. n. 514 del 7 febbraio 2019, è avviata la procedura relativa al processo di valutazione per l’attribuzione dell’una tantum di cui al D.M. 197/2018; contestualmente sono stati individuati gli aventi diritto a partecipare alla procedura.

Il termine di scadenza per la presentazione delle domande è fissato alle ore 13 del 18 febbraio 2019.

Le domande devono essere presentate esclusivamente in formato digitale, collegandosi al link servizi.uniss.it/unatantum2018/ e seguendo la procedura descritta. Prima di procedere alla compilazione della domanda si prega di prendere visione dell’Informativa sulla privacy.

N.B.: I docenti che hanno già presentato la domanda di progressione economica nel primo semestre 2018, e ricompresi nell’elenco degli aventi diritto all’erogazione dell’una tantum, non dovranno ricompilare il form on line; tutti coloro che sono stati valutati positivamente ai fini dell’attribuzione dell progressione economica del primo semestre 2018 (si veda l’elenco degli idonei nella pagina web dedicata alla progressione economica dei docenti) riceveranno fin da subito gli importi una tantum così come previsto dal D.M. n. 197/2018.

I docenti che saranno valutati positivamente agli esiti della presente procedura, riceveranno l’erogazione di dell’una tantum con la prima mensilità utile. 

L’Ufficio Gestione Docenti è disposizione per qualsiasi informazione o chiarimento.

Alcune istruzioni operative per la compilazione della domanda

La procedura consiste nella compilazione di due moduli:

  1. Domanda di partecipazione
  2. Relazione sull’attività didattica, di ricerca e gestionale

Collegandosi alla procedura, al quale si accederà inserendo le proprie credenziali di banda larga, sarà possibile visualizzare un menù dal quale si potranno compiere le seguenti operazioni:

  • Inserisci/modifica domanda
  • Inserisci/modifica relazione
  • Stampa

Si precisa che l'invio della domanda e della relazione avvengono in automatico ogni volta che si procede al salvataggio delle stesse. Non è presente alcun tasto "invia".

Si ricorda che sarà possibile compilare, modificare o integrare sia la domanda che la relazione in qualsiasi momento, ma non oltre le ore 13 del 18 febbraio 2019. Anche in questo caso ogni volta che si modifica la domanda e/o la relazione e si procede al successivo salvataggio, il sistema acquisisce in automatico le modifiche. È presente anche un tasto stampa che consente di visualizzare il riepilogo di tutte le informazioni inserite sia nella domanda che nella relazione. Alla fine della schermata di riepilogo apparirà una striscia grigia con i dati relativi alla domanda e alla data e ora di ultimo salvataggio.