BANDO PER L’AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELL’ARCHITETTURA E DEL PROGETTO (CLASSE DI LAUREA L17) A.A. 2021/2022

Sono aperti i termini per la presentazione delle domande di partecipazione alla selezione per l’ammissione al Corso di Laurea in Scienze dell’Architettura e del Progetto (classe di laurea L17), che si terrà in data 29 luglio 2021.

Per l’anno Accademico 2021/2022 il numero dei posti disponibili è fissato come segue:

-  n. posti riservati a cittadini comunitari e non comunitari ai sensi dell'art. 26 L. 189/2002: 60

-  n. posti riservati a cittadini comunitari residenti all’estero (di cui n. 6 riservati ai cittadini cinesi): 10

Per partecipare alla selezione è necessario:

  1. 1) Provvedere alla registrazione dei dati anagrafici nel Self Studenti Uniss dell’Università degli Studi di Sassari;
    2) Successivamente, sempre all’interno del Self Studenti, iscriversi al concorso di ammissione al corso di laurea Scienze dell’Architettura e del Progetto. La procedura sarà attiva a partire dal 03/06/2021 fino alle ore 12.00 del 20/07/2021
    [N.B.: per iscriversi al concorso di ammissione è indispensabile, oltre alla registrazione dei dati anagrafici, poi cliccare su menu → segreteria → concorsi di ammissione e selezionare il concorso di ammissione al Corso di Laurea in Scienze dell’Architettura e del Progetto (classe- L-17)].

I candidati utilmente collocati in graduatoria dovranno provvedere all’immatricolazione a partire dal 31/07/2021 ed entro le ore 12 del 05/08/2021.

Conclusa la procedura di immatricolazione il sistema genererà in automatico un avviso di pagamento relativo alla prima rata e al contributo del corso di studi, per l’anno accademico 2021/2022, che dovrà essere pagato attraverso i sistemi di pagamento elettronici previsti da pagoPA: https://www.agid.gov.it/it/piattaforme/pagopa entro e non oltre il 05/08/ 2020.

Il candidato utilmente collocato in graduatoria che per qualsiasi motivo non si sia immatricolato e/o non abbia versato l’importo dovuto, secondo i termini e le procedure sopra indicate, è considerato rinunciatario, indipendentemente dalle eventuali motivazioni giustificative del ritardo.