BANDO PER L’AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN QUALITÀ E SICUREZZA DEI PRODOTTI ALIMENTARI (CLASSE LM70)

Il Corso di laurea magistrale in Qualità e sicurezza dei prodotti alimentari (Classe di laurea LM70) è a numero programmato.

Per l'Anno Accademico 2021/2022 il numero dei posti disponibili è fissato come segue:

- n. 15 posti riservati a cittadini comunitari e non comunitari ai sensi dell'art. 26 L. 189/2002

 

La prova di ammissione si svolgerà il 16 settembre 2021 presso la sede di Oristano– Chiostro del Carmine.

La domanda di iscrizione alla prova deve essere effettuata a partire dalle ore 14.00 del 15/07/2021 al 10/09/2021.

La partecipazione alla prova di ammissione è vincolata al pagamento del contributo pari a € 30,00.

Tale contributo è pagabile attraverso i sistemi di pagamento elettronici previsti da PagoPA:

L’Università non invierà alcun bollettino al domicilio dello studente.

Tale contributo non sarà in nessun caso rimborsato e dovrà essere versato improrogabilmente entro il 10 settembre 2021.

Potranno essere ammessi a sostenere la prova di selezione, con riserva, gli studenti ancora iscritti al terzo anno (o fuori corso) dei suddetti corsi di laurea che, al momento della domanda d’iscrizione, abbiano già acquisito nel proprio percorso almeno 140 Crediti Formativi Universitari (CFU), da autocertificare utilizzando il modello allegato al presente bando.

I candidati utilmente collocati in graduatoria dovranno a partire dal 27/09/2021 ed entro il 01/10/2021, procedere al perfezionamento dell’immatricolazione, pena la decadenza dal diritto di iscrizione, seguendo le istruzioni pubblicate sul sito www.uniss.it nella sezione Immatricolazioni.

Conclusa la procedura di immatricolazione il sistema genererà in automatico un avviso di pagamento relativo alla prima rata e al contributo del corso di studi, per l’anno accademico 2021/2022, che dovrà essere pagato attraverso i sistemi di pagamento elettronici previsti da pagoPA: https://www.agid.gov.it/it/piattaforme/pagopa entro e non oltre il 01/10/2021.

Il candidato utilmente collocato in graduatoria che per qualsiasi motivo non si sia immatricolato e/o non abbia versato l’importo dovuto, secondo i termini e le procedure sopra indicate, è considerato rinunciatario, indipendentemente dalle eventuali motivazioni giustificative del ritardo.