Capovaccaio in volo_Uniss

Sotto le ali del grifone: due rari capovaccai a Porto Conte

Venerdì, 24 Maggio 2019

Una coppia di rari avvoltoi capovaccai si è stabilita da due mesi nell'area di Porto Conte. Il fenomeno - considerato eccezionale per la presenza in Italia di appena 10-13 coppie in Sicilia, Calabria e Basilicata - è stato osservato grazie al monitoraggio del progetto LIFE Under Griffon Wings che ha pure individuato due coppie nidificanti di grifone (fatto che non si verificava da vent'anni).

Da fine marzo le foto trappole, collocate nel carnaio allestito di Marina di Lioneddu a Prigionette per l'alimentazione dei grifoni, registrano costantemente la presenza dei due esemplari di capovaccaio. A questo sono poi seguite costanti osservazioni visive grazie ai monitoraggi fatti in collaborazione con la LIPU algherese.

Il capovaccaio risulta essere la specie maggiormente minacciata tra gli uccelli nidificanti nel nostro paese ed è classificata come endangered nella lista rossa mondiale, a causa del forte declino cui sono andate incontro gran parte delle popolazioni in Europa, Africa e Asia.

Alla conferenza stampa sono intervenuti il Prorettore vicario dell’Università di Sassari Luca Deidda, Eraldo Sanna Passino, Fiammetta Berlinguer, Andrea Rotta (Dipartimento di Medicina veterinaria Uniss), Dionigi Secci, Marco Muzzeddu (Forestas), Maria Piera Giannasi (Corpo forestale e di vigilanza ambientale), il consigliere regionale Piero Majeli.

Foto