Test ingresso Professioni sanitarie 2016, Università di Sassari

Riordino delle Scuole di Specializzazione ad accesso riservato ai “non medici”

Lunedì, 20 Febbraio 2017

Il Ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca di concerto con il Ministro della Salute ha disposto, con D.I. n. 716  del 16/09/2016, il Riordino delle Scuole di Specializzazione ad accesso riservato ai “non medici” con una rimodulazione dell'assetto formativo delle singole Scuole e, per alcune di queste, anche con  una riduzione della durata del corso. Con successivo D.R. 337, prot. 3974, del 10/02/2017 presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Sassari, a decorrere dall’anno accademico 2015/2016, sono state istituite ai sensi del succitato Decreto Interministeriale la Scuola di Specializzazione in Microbiologia e Virologia, in Patologia Clinica e Biochimica Clinica e in Scienza dell’Alimentazione. 

Il Decreto Interministeriale di cui sopra prevede per gli specializzandi già iscritti agli anni precedenti l’ultimo anno di corso 2015/2016, la possibilità di proseguire con l'attuale corso di studi oppure di transitare al corso di studi riformato. Per coloro che opteranno per il nuovo ordinamento, gli organi Accademici dovranno rimodulare il relativo percorso formativo per garantire la completa acquisizione degli obiettivi formativi previsti.

Gli specializzandi aventi diritto e intenzionati ad effettuare l’opzione per il passaggio al nuovo ordinamento, dovranno compilare il modulo sottostante indirizzandolo, unitamente ad un documento di riconoscimento in corso di validità, al Magnifico Rettore, Università degli Studi di Sassari, p.zza Università 21, 07100 Sassari

La documentazione inviata dovrà, comunque, pervenire presso l’Ufficio Protocollo di questo Ateneo entro e non oltre il 15 marzo 2017.

Lo specializzando deve essere a conoscenza che tale opzione è irrevocabile e che, pertanto, egli non potrà in avvenire far valere alcun diritto connesso con la precedente iscrizione all’ordinamento previgente. Inoltre, qualora sia assegnatario di borsa di studio conferita dalla Regione Autonoma della Sardegna con L. R. n. 5 del 31/03/1992, deve essere a conoscenza che nel transitare al corso di studi riformato perderà il diritto all’erogazione della borsa stessa finanziata per l’ultimo anno di corso relativo all’ordinamento previgente.