Interregmed

RE-LIVE WASTE: prende il via il nuovo progetto firmato NRD

Martedì, 10 Luglio 2018

Il 25 luglio, nell’Aula Barbieri del Dipartimento di Agraria dell’Università di Sassari, prenderà il via a Sassari “RE-LIVE WASTE”, il progetto pilota finanziato dall’EU nell’ambito del Programma Transnazionale“Interreg MED” 2014/2020, dedicato allo sviluppo di impianti innovativi per la gestione e il riutilizzo dei reflui zootecnici in territori caratterizzati da un forte radicamento delle attività di allevamento di bovini e suini.
Il progetto, coordinato dal Nucleo di Ricerca sulla Desertificazione (NRD) dell’Università di Sassari, riunisce nove partner provenienti da 4 dei 13 paesi europei partecipanti al programma (Spagna, Cipro, Bosnia Erzegovina e Italia), e promuove la cooperazione tra gli attori della c.d. quadrupla elica: enti pubblici, imprese, mondo della ricerca e società civile. 

In particolare, RE-LIVE WASTE faciliterà la cooperazione tra l’Italia, la Spagna, Cipro e Bosnia-Erzegovina, per assistere gli enti territoriali e le PMI del settore a trasformare i reflui derivanti dagli allevamenti di tipo intensivo in fertilizzanti di alto valore commerciale, che potrebbero rappresentare un’interessante opportunità di crescita per le aziende del settore. 

L’evento vedrà la partecipazione dei rappresentanti di: LAORE Sardegna, Sereco Biotest snc e Cooperativa Produttori Arborea per l’Italia; ALIA Agricultural transformation society, Fundacion Global Network e la Unió de Llauradors i Ramaders del País Valencià per la Spagna; Department of Environment of the Ministry of Agriculture, Rural Development and Environment, Cyprus University of Technology e Armenis Nicos&Sons per Cipro; SERDA- Sarajevo Economic Regional Development Agency, Faculty of Agriculture and Food Sciences della University of Sarajevo e la PD Butmir per la Bosnia Erzegovina.

Il giorno successivo, si terrà il primo incontro del Comitato di Indirizzo, in cui i partner analizzeranno in dettaglio le sfide da affrontare in ciascun territorio. 

L'evento si terrà internamente in lingua inglese.