Alternanza scuola lavoro Uniss 2017-2018_Nella foto, dipartimento di Scienze biomediche

Raddoppia all'Università di Sassari l'alternanza scuola-lavoro

Mercoledì, 29 Agosto 2018

Continua e cresce l'alternanza scuola lavoro all'Università di Sassari, che ha coinvolto studenti e studentesse delle scuole superiori del Nord Sardegna in numero quasi doppio rispetto allo scorso anno. Nell'anno accademico 2017-2018 sono stati infatti 1122 i protagonisti dei percorsi creati dall'Ateneo all'interno di dipartimenti, laboratori, uffici e biblioteche. Le attività sono coordinate dall'Ufficio Orientamento e Job Placement dell'Università di Sassari.

Il Piano lauree scientifiche in Biologia e Biotecnologie. Particolarmente attivi i laboratori scientifici di biochimica e biologia molecolare del Dipartimento di Scienze Biomediche, frequentati da oltre 900 studenti. Sono stati coinvolti in laboratori di spettrofotometria, analisi elettroforetica e produzione di proteine ricombinanti, analisi molecolare di polimorfismi genetici, biodiversità animale, anatomia patologica e istopatologia veterinaria; hanno partecipato a giornate formative su tematiche di genetica, biodiversità e astrofisica. Le ore di alternanza scuola-lavoro si sono svolte nell’ambito del Progetto “Piano lauree scientifiche”.

Attività sperimentali di laboratorio. Al dipartimento di Agraria, una cinquantina fra studenti e studentesse hanno indossato il camice bianco per svolgere attività sperimentali nei laboratori di entomologia, patologia vegetale e genetica. Si sono inoltre avvicinati alle ricerche di ambito agro-zootecnico, agli studi sui frumenti e i sistemi colturali. Hanno partecipato al programma di alternanza scuola-lavoro anche il dipartimento di medicina veterinaria, con 40 studenti impegnati nell'Ospedale didattico veterinario, e il dipartimento di Chimica e farmacia.

Il contributo dell'Osservatorio sociale sulla criminalità. Nel corso dell'anno 33 studenti, per complessive 630 ore, hanno affiancato l’equipe di ricerca, in cui operano sociologi, economisti e tecnici laureati nelle scienze sociali, esaminando al stampa locale e informatizzando i dati raccolti. Con il proprio lavoro, gli studenti delle scuole hanno contribuito alla stesura del Quinto Rapporto sulla criminalità in Sardegna, recentemente pubblicato da Edes.

Il sistema bibliotecario, il museo e gli uffici. Hanno aderito come l'anno scorso anche le biblioteche, nello specifico quelle di Lettere e Lingue, Scienze giuridiche, Chimica,Farmacia, Medicina veterinaria, Architettura, Medicina e chirurgia, che hanno accolto negli spazi bibliotecari 30 studenti e studentesse. Al Museo Scientifico di Ateneo (MUNISS), nel corso dell’evento “Monumenti aperti” e a Scienza in Piazza, una decina di ragazzi hanno guidato i visitatori, illustrando con grande entusiasmo le preziose collezioni. Grande interesse anche per i progetti delle strutture amministrative dell’Ateneo: URP, Ufficio Orientamento e job placement, Ufficio Network e relazioni con gli stakeholder,Ufficio e-learning e il FabLab Uniss.

La rete della CRUI. "Anche questo anno di alternanza-scuola lavoro si chiude quindi con un bilancio largamente positivo, tanto più che a giugno siamo entrati in un gruppo di lavoro della Conferenza dei Rettori (CRUI) dedicato questo tema", dichiara la Delegata all'Orientamento e alla Didattica dell'Ateneo sassarese, Rossella Filigheddu. Della rete fanno parte le Università di Camerino, Catania, Firenze, Genova, Napoli Parthenope, Parma, Pisa, Roma Sapienza e Roma Tre.