Quinta edizione della "Laurea in piazza" nel segno dell'ambiente

Domenica, 28 Luglio 2019

SASSARI. Per il quinto anno consecutivo, piazza d'Italia ha ospitato la "Laurea in piazza", cerimonia pubblica di proclamazione dei nuovi dottori dell'Università di Sassari voluta dal Rettore Massimo Carpinelli. Proprio il Rettore ha aperto la cerimonia – quest’anno completamente plastic free - con un discorso in cui hanno trovato grande spazio i problemi ambientali. “Clima, ambiente, difesa del nostro pianeta sono temi ineludibili. Grazie alla scienza possiamo misurare l’impatto dei cambiamenti climatici. Dobbiamo intervenire adesso o sarà troppo tardi. – ha detto Massimo Carpinelli, che ha annunciato una grande novità per l’Ateneo, la città e tutta l’Isola – “Nasce la Scuola superiore di Sardegna, con 5 milioni di investimenti, possibili grazie al solidissimo bilancio dell’Università di Sassari”. Alla fine il Rettore ha rivolto un augurio ai nuovi dottori e alle nuove dottoresse: “Usate la vostra intelligenza per un futuro migliore e più umano per tutti”.

Quest'anno una parte della cerimonia è stata dedicata al conferimento della laurea honoris causa in "Lettere, Filologia Moderna e Industria culturale" a Flavio Manzoni, Senior Vice President del Design Ferrari. Nel corso della sua lectio doctoralis intitolata “Il metalinguaggio della forma”, l’architetto nuorese ha parlato a lungo del design,  punto d'incontro tra sensibilità artistica e "cultura del progetto"; un processo intriso di intuizione, immaginazione, capacità di astrazione dal presente per plasmare il futuro; l’abilità di armonizzare elementi che a prima vista non sembrano avere un legame diretto”. E poi:  “La creazione di un nuovo prodotto è sempre un momento speciale; la ricerca di una forma che dovrebbe materializzarne l'essenza stessa è una sfida con se stessi, con il pensiero rivolto verso scenari futuri”.

Per "Laurea in piazza", sono arrivati nel cuore di Sassari circa 600 nuovi dottori e dottoresse che hanno festeggiato l'obiettivo della laurea con amici e parenti nel corso di un evento ideato dall'Università e sposato da tutta la città. La festa si è conclusa con il tradizionale lancio dei tocchi verso il cielo. Durante la cerimonia, l'Ateneo ha incoronato la migliore laureata dell'anno accademico 2017-2018, la 24enne Anila Sina.

Novità. Numerose le novità di quest'anno. Oltre ai neolaureati e alle neolaureate dell'anno accademico 2017-2018 (tra maggio 2018 e aprile 2019), anche 14 neo Dottori di ricerca hanno ricevuto la pergamena nella splendida cornice di piazza d'Italia (ma sono 54 quelli che hanno conseguito il titolo nel XXXI ciclo).

Un po' di numeri. Dei 2100 laureati dell'anno accademico considerato, si sono iscritti alla cerimonia della "Laurea in piazza 2019" 606 laureati. Questa la suddivisone per dipartimento: Agraria 51, Architettura 30, Chimica e farmacia 31, Giurisprudenza 94, Medicina veterinaria 5, Scienze biomediche 32, Scienze economiche 73, Scienze mediche chirurgiche e sperimentali 91, Scienze umanistiche e sociali 83, Storia, scienze dell'uomo e della formazione 103.

Il programma. La serata è cominciata con l'ingresso del corteo accademico, sottolineato dall'esibizione del Coro dell'Università di Sassari. Dopo l'intervento del Rettore Massimo Carpinelli e il saluto del Sindaco di Sassari Nicola Sanna e dell’Arcivescovo Mons. Gianfranco Saba, è stata illustrata la proposta di conferimento della laurea honoris causa a Flavio Manzoni. La serata è proseguita con la consegna dei diplomi ai dottori di ricerca, la premiazione dello studente più meritevole dell'anno accademico 2017-2018, la consegna delle pergamene e la proclamazione dei neolaureati e delle neolaureate. In chiusura, il lancio dei tocchi verso il cielo e il flash mob dei numerosi esercizi commerciali (ben 180) che hanno aderito all'iniziativa.

Il premio alla laureata più meritevole: la 24enne Anila Sina. Anche quest'anno l'Università di Sassari ha assegnato un premio di mille euro alla laureata più meritevole, selezionata confrontando la sua media ponderata con la media ponderata dei laureati in corso del medesimo periodo e corso di studi (dal 01/05/2018 fino al 30/04/2019). Inoltre durante la cerimonia sono stati attribuiti altri 72 premi da 500 euro ciascuno agli studenti più meritevoli (nella misura del 5 per cento per ogni corso di laurea).

La laureata più meritevole è Anila Sina, ha 24 anni ed è originaria dell'Albania, dove ha frequentato le scuole elementari. Ha proseguito il resto dei suoi studi in Italia e vive a Olbia. Qui si è diplomata all'Istituto A. Deffenu in Amministrazione, Finanza e Marketing. Si è laureata all'Università di Sassari a luglio del 2018 in "Economia e management" con una tesi sul "Better life Index". Attualmente sta proseguendo gli studi economici all'Università di Bologna. Come migliore laureata dell'anno accademico 2017-2018, l'Università di Sassari le ha attribuito un premio di 1000 euro.

Durante la consegna delle pergamene da parte del Rettore, alla presenza del Prorettore vicario e dei direttori dei 10 dipartimenti, si è esibito un quartetto jazz composto da Lorenzo Agus, Marco Maltalenti, Massimo Russino e Mariano Tedde.

Laurea in piazza "Plastic free". E' stata un'edizione di "Laurea in piazza" completamente plastic free, all'insegna della sostenibilità ambientale. Ai neodottori sono state distribuite borracce rivestite in ceramica da riempire nei distributori di acqua che saranno posizionati nella piazza in occasione della cerimonia. Anche i bicchieri disponibili negli stand sono compostabili ed eco-compatibili.

"La pillola del giorno dopo" in concerto. Come ogni anno, al termine della cerimonia "Laurea in piazza", la festa è proseguita nel segno della musica, con la band “La Pillola del Giorno Dopo” e il deejay  “The Jackal”.

Il "weekend del tocco": la festa di tutta la città. A testimonianza di come ormai "Laurea in piazza" sia divenuta un patrimonio di tutta la città, compreso il tessuto economico, vi è stata l'adesione entusiasta con spirito collaborativo e propositivo che ha spinto l'Associazione Eventi 6 a predisporre stand eno-gastromici lungo il perimetro di piazza d'Italia per tutta la durata della manifestazione. Per non parlare dei 180 esercizi commerciali – tra ristoranti, bar, b&b, negozi di abbigliamento e altre tipologie – che si preparano a vivere tra venerdì 28 e sabato 29 giugno il "weekend del tocco". Il programma ha previsto la notte bianca il venerdì con l'apertura dei negozi fino alle 22.00 e l'orario continuato fino alle 20.00 nella giornata di sabato; ilmercatino su strada allestito di fronte ai negozi coinvolti, offerte speciali e sconti sulla merce e anche su parcheggi Saba e taxi; le vetrine saranno allestite con tocchi e nastri rossi in pieno tema laurea e nello stesso momento in cui in piazza d'Italia i tocchi voleranno verso il cielo dopo la proclamazione ufficiale dei laureati da parte del Rettore, i commercianti lanceranno i tocchi verso il cielo come gesto di buon augurio in una sorta di flash mob. È un'iniziativa del "Centro Riunito" in collaborazione con Cityplex Moderno. Il cinema multisala donerà ingressi omaggio ai laureati meritevoli e durante il weekend del tocco offrirà il 2x1 agli iscritti all'Università di Sassari. Del "Centro riunito" fanno parte il Centro commerciale naturale (Ccn) "Il Corso", il consorzio "Sassari in centro", il Ccn "Piazza Tola", il Ccn "via Torre Tonda", l'associazione "Galleria Cavour", l'associazione "Portici via Enrico Costa". Sono coinvolte le vie Muroni, viale Italia, via Brigata Sassari, via Enrico Costa, via Carlo Alberto, via Cavour, via Manno, via Bellieni, via Cagliari, via Torre Tonda, piazza Castello, via Usai, via Mercato, Largo Cavallotti, piazza Azuni, via Luzzatti, corso Vittorio Emanuele fino a Porta S. Antonio, via Rosello, Duomo, Corso Trinità. Più informazioni sulla pagina Facebook dedicata "Arte Commercio Eventi al centro di Sassari" (https://www.facebook.com/artecommercioeventialcentro/).

Patrocini e sponsor. La "Laurea in piazza 2019" ha trovato il sostegno dei tradizionali partner istituzionali: Regione Sardegna, Presidente del Consiglio Regionale, Comune di Sassari, Provincia di Sassari, Fondazione di Sardegna. Anche diversi sponsor hanno scelto di contribuire alla buona riuscita della manifestazione: Banco di Sardegna, Sardaleasing, Amissima assicurazioni, IBL Banca, Florgarden, Centro commerciale Cortesantamaria, parcheggi Saba, Cooperativa Taxi Service, Elmi Sassari, Centro Riunito, Cityplex, Eventi6.

La "Laurea in piazza" è stata trasmessa in diretta web streaming sui canali social del laboratorio Reporters Tv (Dipartimento di Storia, Scienze dell'uomo e della formazione) e sul sito dell'Università di Sassari, www.uniss.it.

Gli hashtag ufficiali della manifestazione sui social network sono #lastradaper #uniss #traguardo #laureainpiazza2019 #laureainpiazza #centroriunito #unissplasticfree

Hanno collaborato docenti, studenti e studentesse dell'Accademia di Belle Arti "Mario Sironi" che hanno realizzato uno spot televisivo molto apprezzato dedicato alla "Laurea in piazza" dell'Università di Sassari (Link al video: https://www.youtube.com/watch?v=2Lab4ZDlamI). Si ringrazia in particolare il Direttore dell'Accademia Antonio Bisaccia.

Si ringraziano tutte le associazioni del Forum studentesco per la collaborazione e l'Associazione Goliardica Turritana.