Gruppo di persone che hanno partecipato all'incontro

Progetto COMETA “Colture autoctone mediterranee e loro valorizzazione"

Tecnologie avanzate di chimica verde
Lunedì, 2 Maggio 2022

Il 26 e il 27 aprile 2022, diverse persone afferenti al Dipartimento di Agraria dell'Università di Sassari hanno partecipato all'incontro conclusivo del Progetto Cometa "Colture autoctone mediterranee e loro valorizzazione con tecnologie avanzate di chimica verde” presso il centro di ricerca CREA-CI di Caserta.

Il Progetto, che ha avuto risultati molto incoraggianti sulla Chimica Verde, ha studiato sistemi colturali non-food, innovativi ed a basso input (ad es. cardo, cartamo e brassicaceae), coltivabili in aree a rischio di erosione e desertificazione, sotto-utilizzate, inquinate e/o male utilizzate delle regioni Sardegna, Campania, Lazio, Sicilia e Umbria.    

Il Progetto Cometa è stato finanziato dal Ministero dell’Università e della Ricerca a valere del bando PON Ricerca e Innovazione 2014-2020 e coordinato da Novamont; il Progetto ha visto il coinvolgimento attivo di BIOAGRITEST - Centro Interregionale di Diagnosi Vegetale (PMI - Basilicata), CIHEAM - Istituto Agronomico Mediterraneo (Centro di ricerca - Puglia), CREA - Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (centro di ricerca – Campania, Sicilia, Puglia, Lazio, Basilicata), ENEA - Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (centro di ricerca – Basilicata, Lazio) e Università degli Studi di Sassari (Università - Sassari).