image_newsletter1

Newsletter n°1

Online il secondo numero del mese di giugno
Mercoledì, 8 Giugno 2016

Care amiche e amici,

il mese di maggio che si è appena chiuso è stato una vera esplosione primaverile di attività, incontri, e appuntamenti importanti per la nostra Università: dalla storica visita dell’Ambasciatore statunitense, ai tanti ospiti e convegni che hanno animato la vita dei nostri Dipartimenti e della nostra città.  
Nel ringraziare tutti coloro che si sono fatti promotori di queste attività o hanno partecipato, vi rimando – per il piacere di ritrovarne l’elenco completo – alla lettura di questo secondo, ricchissimo numero di News da Uniss.

Voglio invece spendere qualche parola per sottolineare quello che sappiamo già ma che è sempre bene ricordare: la vivacità della nostra attività quotidiana come Ateneo altro non è che il riflesso della nostra attività di ricerca, e non ci sarebbe l’una senza l’altra. Incontri a ricaduta nazionale come la giornata per il Trasferimento Tecnologico, in collaborazione col CERN e l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, saranno possibili se e solo se continueranno a sussistere le condizioni e le regole di libertà e meritocrazia nella ricerca che sono state fin qui applicate all’Università italiana, e delle quali Uniss fa da sempre l’uso migliore. In questo senso, è stato molto importante l’incontro sul progetto Human Technopole che abbiamo tenuto in Ateneo il 17 maggio scorso: anche dalle riflessioni collettive di quell’incontro sono emerse le istanze e i rilievi poi raccolti dalla Crui nell’ultimo comunicato rivolto al Governo. 

Al nostro impegno ha fatto riscontro un incremento di attenzione da parte del Governo, che ha riconosciuto la condizione di insularità come un fattore rilevante ai fini del Fondo di Finanziamento Ordinario. 

Maggio non poteva chiudersi meglio che con la notizia della conferma del terzo posto per Sassari nella classifica Censis delle Università: un riconoscimento importante, che giunge tanto più gradito alla luce di alcune recenti criticità supplementari che il nostro Ateneo ha dovuto affrontare e, come si vede, ha brillantemente superato.

Con questa bella notizia vi saluto e vi do appuntamento al 17 giugno, per la grande festa cittadina delle Lauree in piazza.

A tutti un cordialissimo augurio di buon lavoro,

Il Rettore

Newsletter 1 - giugno 2016