foto documenti caf

Manifestazione di interesse servizio di assistenza fiscale 2019

Giovedì, 11 Aprile 2019

L’Università degli Studi di Sassari intende stipulare una o più convenzioni con i Centri di assistenza fiscale (CAF) per la compilazione della dichiarazione dei redditi (730/2018 o Unico 2018) dei propri dipendenti e collaboratori.

Al fine di poter procedere, i CAF interessati dovranno far pervenire, entro le ore 14.00 del giorno 18 aprile 2019, lo schema di convenzione debitamente sottoscritto dal legale rappresentante del CAF, con il modulo di offerta delle prestazioni, allegati alla presente, presso l’Ufficio Protocollo dell’Università o tramite posta elettronica certificata all’indirizzo protocollo@pec.uniss.it.

L’Università stipulerà una convenzione con i CAF proponenti le offerte ritenute conformi alle presenti disposizioni. Le convenzioni saranno pubblicate nell’area dedicate al personale del sito web di Ateneo, in modo che i fruitori possano prenderne conoscenza.

Saranno accettate le proposte che conterranno le seguenti prestazioni essenziali:

  • Ricezione e assistenza alla compilazione del modello 730/2019 o Unico 2019 - redditi 2018 ai dipendenti, collaboratori e studenti dell’Università degli Studi di Sassari, alle condizioni specificate nel modulo delle prestazioni offerte;
  • Impegno alla archiviazione e conservazione delle pratiche elaborate mediante supporto cartaceo e magnetico, anche attraverso sistemi di archiviazione ottica, per il periodo di anni cinque;
  • Impegno al rispetto delle disposizioni del D.Lgs. 196/2003, in particolare per quanto concerne gli standard stabiliti in materia di sicurezza dei dati e di responsabilità nei confronti degli interessati;
  • Costituzione di apposita polizza assicurativa che garantisca adeguata copertura, al fine di tenere indenni gli assistiti per eventuali danni provocati da errori materiali, omissioni o inadempienze commessi dagli operatori del CAF nella predisposizione delle pratiche oggetto della convenzione;
  • Per tutte le voci esposte nel modulo delle prestazioni offerte dovrà essere specificato se si tratta di prestazioni gratuite o a pagamento; l’omissione di questa indicazione è causa ostativa alla stipula della convenzione. I corrispettivi indicati sono considerati Iva compresa.