L'Università di Sassari ospita l'Ambasciatore d'Italia in Sudan

Mercoledì, 21 Novembre 2018

SASSARI. Venerdì 23 novembre l'Università degli Studi di Sassari ospiterà l'Ambasciatore della Repubblica Italiana in Sudan, Fabrizio Lobasso. L'appuntamento è alle 15.30 nell'Aula Mossa del Quadrilatero in viale Mancini.

Di fronte agli studenti del Corso di laurea in Sicurezza e cooperazione internazionale, il diplomatico affronterà il tema "Cooperazione interculturale: nuove frontiere per la solidarietà". Il caso dell'Italia in Sudan negli ultimi 4 anni si è rivelato molto significativo per quel che riguarda l'approccio interculturale alla cooperazione, che è uno degli elementi di punta di un'ampia strategia diplomatica improntata all’inclusione funzionale della diversità (cosiddetta "diplomazia interculturale"). L’inclusione virtuosa della cooperazione italiana in Sudan è stata un potente strumento di stabilizzazione sociale.

Di questo e di altri temi si parlerà durante l'incontro moderato dal prof. Salvatore Rubino, responsabile dei progetti di cooperazione in Sudan. All'evento, che si aprirà con i saluti del Rettore dell'Università di Sassari prof. Massimo Carpinelli, parteciperanno il professor Abdalla Ali Mohammed, Rettore della University of Kassala (Sudan) e il professor Azis Pollozhani, Rettore della Mother Teresa University, Skopje (Repubblica di Macedonia).

L'incontro è aperto a tutti gli interessati.

Chi è Fabrizio Lobasso.

Cinquantun anni, nato a Ischia (NA), Fabrizio Lobasso ha iniziato carriera diplomatica nel 1997.

Dopo aver prestato servizio al Servizio Stampa ed Informazione, è stato Capo dell’Ufficio Economico e Commerciale dell’Ambasciata d'Italia a Santiago del Cile dal 2000 al 2004. Console d’Italia ad Atene dal 2004 al 2007 e successivamente Vice Capo Delegazione MAE per la Presidenza italiana del G8 del 2009.

Dal 2010 alla Direzione Generale per le Risorse Umane e Innovazione, si è occupato di social welfare, concorsi e candidature internazionali. Dal 2015 è Ambasciatore d’Italia in Sudan.

Laureato in legge, specializzato in diritto ed economia dell’Unione Europea, ha completato la sua formazione al Geneva Center of Security Policy di Ginevra (prevenzione all’estremismo violento) e alla Kennedy School of Government di Harvard (Public Leadership).

Ha lavorato come giurista d’impresa nel settore privato e dal 2014 è docente universitario a contratto di Intercultural Diplomacy presso la UNINT di Roma.