Silvia Serreli_Fertilia in movimento

L'interculturalità nasce ad Alghero

Lunedì, 17 Luglio 2017

Le “Utopie realizzabili” di cui Yona Friedman fece il suo libro-manifesto fanno da ideale ispirazione al progetto sperimentale “Territori e culture in movimento” ideato e coordinato da Silvia Serreli, docente di Pianificazione territoriale all'Università di Sassari.

In un ambito sociale in cui l'accoglienza è al tempo stesso necessità e limite, il progetto, che coinvolge l'Università e il Comune di Alghero, propone nuovi programmi legati alla formazione, alla ricerca, al progetto dello spazio urbano che si confrontano con le necessità della città contemporanea. Ne parla ampiamente Eleonora Carrano nel suo blog sul "Il Fatto Quotidiano".