L'intelligence incontra l'Università a Sassari

Mercoledì, 5 Giugno 2019

SASSARI. Prosegue il dialogo tra l’Intelligence e gli studenti italiani. Si terrà lunedì 10 giugno alle ore 15.00, nell’Aula Magna dell’Università degli studi di Sassari, l’incontro “Intelligence Live”, il Roadshow promosso dal Sistema di Informazione per la Sicurezza della Repubblica presso i principali atenei nazionali.

La tappa, organizzata dall’Università di Sassari, si pone sulla scia di quanto stabilito dalla riforma degli Organismi di sicurezza, avvenuta nel 2007, che tra le varie innovazioni ha attribuito al Dipartimento delle Informazioni per la Sicurezza (Dis) la promozione della cultura della sicurezza, attraverso un vero e proprio dialogo con il mondo della ricerca, delle imprese, delle Università e, più in generale, con tutta la società civile.

Si tratta di un incontro formativo, aperto in particolare agli studenti e al personale universitario, individuati nell’ambito delle classi disciplinari e dei corsi che mostrano maggiore attinenza con le tematiche, ormai estremamente diversificate, di competenza della Sicurezza Nazionale. Un’occasione per spiegare la missione dell’Intelligence italiana a difesa degli interessi politici, militari, economici, scientifici e industriali del Paese.

Il programma dei lavori prevede un saluto introduttivo del Magnifico Rettore Massimo Carpinelli, cui seguiranno gli interventi di Arianna Vedaschi, Professoressa ordinaria del Dipartimento di Studi giuridici dell’Università Bocconi di Milano, Pier Luigi  Dal Pino, Direttore Centrale delle relazioni istituzionali e industriali di Microsoft, e Carlo Mauceli, National Digital Officer di Microsoft.

L’intervento conclusivo sarà affidato al Direttore generale del Dis, Prefetto Gennaro Vecchione.

L’accredito stampa è obbligatorio. I giornalisti ed i cine-foto-operatori interessati a seguire l’evento sono pregati di accreditarsi entro e non oltre le ore 12.00 di domenica 9 giugno, inviando una e-mail all’indirizzo ufficiostampa@uniss.it, specificando dati personali (nome, cognome, luogo e data di nascita), testata di appartenenza, recapiti telefonici ed e-mail. L’ingresso di operatori e giornalisti all’evento sarà consentito entro e non oltre le ore 14.30.