Le Zone economiche esclusive nel Diritto del mare

Venerdì, 28 Febbraio 2020

SASSARI. Martedì 3 marzo alle 15.00, nell’aula Segni del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Sassari, si terrà il seminario dal titolo “Questioni attuali di Diritto del mare. Il problema della proclamazione unilaterale delle ZEE (Zone Economiche Esclusive) mediterranee”. L’evento a cura del professor Michele Comenale Pinto, Ordinario di diritto della navigazione dell’Università di Sassari, è aperto al pubblico e rivolto nello specifico agli studenti del Corso di dottorato in scienze giuridiche, del Dipartimento di Scienze giuridiche e del Corso di Sicurezza e Cooperazione Internazionale. L’evento si aprirà con gli interventi di Michele Comenale e Paolo Fois, emerito di diritto internazionale dell’Università di Sassari.  A seguire prenderà la parola Fabio Caffio, ammiraglio in congedo e noto esperto di Diritto del mare.

Istituita nel 1982 dalla Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare, la zona economica esclusiva, nota come ZEE, è un’area del mare adiacente alle acque territoriali, in cui uno Stato ha diritti sovrani in diverse materie tra cui esplorazione, sfruttamento, conservazione e gestione delle risorse ittiche, installazione e utilizzazione di isole artificiali, impianti e strutture, nonché in materia di ricerca scientifica marina e protezione dell’ambiente.

I temi trattati sono di grande interesse per la Sardegna in considerazione delle politiche marittime contemporanee e dell’attuale tendenza da parte degli Stati rivieraschi a proclamare unilateralmente zone economiche esclusive. Un esempio recente è quello che ha visto come protagonista l’Algeria.

L’evento sarà un’occasione in più per avvicinarsi alle regole del mare e conoscere la posizione dell’Isola in relazione a questo tema.