Immagine LabBoat

Lab Boat, un laboratorio scientifico in barca a vela

Mercoledì, 11 Aprile 2018

L'Università di Sassari è partner scientifico del Progetto Lab Boat - navigare con la scienza.

Promosso dal CRS4 con il contributo della Fondazione Banco di Sardegna, il progetto di divulgazione scientifica per le scuole e per il largo pubblico, porterà la barca a vela Adriatica, famosa per la trasmissione televisiva “Velisti per caso”, a circumnavigare la Sardegna con un programma ricco di laboratori didattico-scientifici, dimostrazioni e seminari dedicati agli studenti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado, alle loro famiglie e a tutte le persone interessate ai temi della ricerca scientifica. 

La data di partenza sarà sabato 21 aprile, a partire dalle ore 16:30al Terminal crociere del porto di Cagliari, molo Ichnusa, con la tombola della scienza, un gioco dove ad ogni numero corrisponderà una curiosità scientifica che verrà raccontata attraverso un video multimediale. L’estrazione dei numeri sarà guidata dal conduttore televisivo Patrizio Roversi e dalla giornalista scientifica del Cern di Ginevra, Paola Catapano. All’evento parteciperanno anche lo skipper di Luna Rossa, Max Sirena, e l’inventore del touchscreen, Bent Stumpe

Nel corso del progetto Lab Boat la barca Adriatica farà il periplo della Sardegna, con partenza e ritorno a Cagliari, a partire dal 24 aprile sino al 10 maggio. Durante la navigazione, a bordo, insieme allo skipper Filippo Mennuni e ai marinai, ci saranno anche ricercatori sardi e studenti, dai sedici anni in su, delle scuole superiori, vincitori del Lab Boat video contest. Adriatica toccherà 6 porti sardi: Cagliari, Arbatax (scalo tecnico), Olbia, Alghero, Oristano (porto industriale di Santa Giusta) e Carloforte.

In ogni tappa si alterneranno gruppi diversi di ricercatori e di studenti, che durante la navigazione faranno diventare la barca a vela un laboratorio didattico nel quale i ricercatori spiegheranno ai ragazzi, la fisica della barca nonché elementi di altre scienze e tecnologie come ad esempio, la meteorologia; la CO2 in termini di problema/risorsa; la telemedicina in barca; i meccanismi molecolari correlati con la sclerosi multipla e le malattie autoimmuni; la fisica dei raggi cosmici.

In 5 dei porti in cui farà tappa Adriatica: 23 aprile Cagliari;  27 e 28 aprile Olbia; 2 maggio Alghero; 5 maggio Oristano e 8 maggio Carloforte; sono previsti, a terra, per le scuole (su iscrizione al link: www.labboat.it/lab-scuole), laboratori e seminari, per far sì che gli studenti possano sperimentare e toccare con mano la scienza e l’innovazione. La stessa Adriatica, in fase di ormeggio, ospiterà in porto attività di didattiche per le scuole.

Ulteriori informazioni sul progetto