Puzzle

Invito a presentare proposte: Legge Regionale 19/1996, Interventi di cooperazione allo sviluppo Anno 2022

Mercoledì, 6 Luglio 2022

La Regione Sardegna con il presente Bando intende promuovere, in coerenza con gli obiettivi dell’Agenda ONU 2030 sullo sviluppo sostenibile e nel rispetto degli indirizzi statali in materia, la realizzazione di iniziative di cooperazione dirette a:

  • favorire uno sviluppo socio economico sostenibile di lungo periodo nei territori di intervento;
  • promuovere la realizzazione di interventi in materia di economia sociale e solidale;
  • sostenere le politiche di decentramento, il rafforzamento della governance a livello locale e la
  • democratizzazione delle autonomie locali dei Paesi partner;
  • favorire la creazione di Intese istituzionali tra i territori;
  • promuovere l'istruzione di ogni ordine e grado;
  • promuovere azioni di educazione alla cittadinanza mondiale;
  • favorire la promozione di possibili percorsi di rientro nei Paesi di provenienza degli immigrati;
  • erogare aiuti emergenziali e fornire assistenza e protezione alle popolazioni più vulnerabili;
  • sostenere la prevenzione e la protezione dal contagio da Covid-19;
  • curare la malattia Covid-19;
  • favorire la ricerca scientifica per la prevenzione e protezione dal contagio da Covid-19;
  • favorire la complementarietà e le sinergie con l'azione di cooperazione internazionale attuata
  • dal Governo italiano nelle medesime aree geografiche e tematiche.

Aree Geografiche

  • Africa Mediterranea: Egitto, Tunisia;
  • Africa Orientale: Etiopia, Kenya, Somalia, Sudan;
  • Africa Occidentale: Burkina Faso, Niger, Senegal;
  • Africa Australe: Mozambico;
  • Medio Oriente: Giordania, Iraq, Libano, Palestina;
  • Balcani: Albania;
  • Europa Orientale: Ucraina
  • America Latina e Caraibi: Cuba, El Salvador;
  • Asia: Afghanistan.

Durata degli interventi
Gli interventi previsti devono avere una durata massima di dodici mesi, decorrenti dalla data di accettazione del contributo. In caso di oggettive e motivate difficoltà l’Amministrazione si riserva la facoltà di autorizzare eventuali proroghe Si sottolinea che le attività dovranno obbligatoriamente avere inizio entro il 31/12/2022

Ammontare del finanziamento complessivo e del contributo massimo per progetto
Per il presente Invito è previsto un finanziamento complessivo pari a euro 800.000 così ripartiti:

  • Lotto 1: € 400.000 per l’erogazione di contributi ai Comuni del territorio Regionale e alle Università pubbliche;
  • Lotto 2: € 400.000 per l’erogazione di contributi alle Organizzazioni non governative riconosciute dal MAECI; alle Associazioni/Organizzazioni di volontariato iscritte al Runts e alle Associazione di volontariato per le quali non si è concluso il processo di migrazione dal settore cooperazione internazionale del Registro Generale Regionale del Volontariato al predetto Runts.