Il 28 settembre in piazza Castello torna la Notte europea dei Ricercatori “Be a citizen scientist”

Giovedì, 27 Settembre 2018

SASSARI. Venerdì 28 settembre dalle 18.30 in piazza Castello a Sassari, si terrà la Notte europea dei ricercatori a cui l’Ateneo turritano, con il patrocinio del Comune di Sassari, aderisce per il quarto anno consecutivo. Come l’anno scorso, questo evento sarà anche l’occasione per proclamare i gruppi vincitori della seconda edizione del Contamination Lab Uniss per la creazione d’impresa. La manifestazione è stata presentata il 26 settembre all'Università di Sassari dal Prorettore vicario Luca Deidda, dal Delegato per la Divulgazione scientifica Roberto Furesi, dal Dirigente dell'area Ricerca Attilio Sequi e dal ricercatore Domenico D'Urso.

La Notte europea dei ricercatori #ERN18 coordinata da Frascati Scienza, giunta alla tredicesima edizione, ha lo scopo di portare la scienza per le strade, nelle piazze, tra i cittadini. Da qui il tema di quest’anno che è “BE a citizEn Scientist. Diventa un cittadino scienziato”, abbreviato in BEES, cioè “api” in inglese, con riferimento al contributo che ognuno può portare al benessere di tutti in una società organizzata.

La notte del 28 settembre è il culmine della settimana della scienza che dal 22 al 29 coinvolgerà 34 città per un totale di 400 eventi. Per il 2018, l’iniziativa si inserisce nell’ambito delle celebrazioni dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, valorizzando i luoghi della cultura, in particolare quella scientifica.

La Notte europea dei ricercatori a Sassari

Anche quest’anno piazza Castello sarà animata dalla presenza di 10 stand nei quali i ricercatori dell’Università di Sassari presenteranno le attività di ricerca in cui sono quotidianamente impegnati, con un linguaggio semplice e accessibile a tutti, anche ai più giovani. Saranno proposte conferenze, dimostrazioni pratiche, esperimenti, laboratori e attività multimediali. Si spazierà dall’archeologia al turismo, dalla geologia alla fisica, dalla simulazione di un processo all’agricoltura 4.0 tra tradizione e innovazione, con analisi sensoriali. Contemporaneamente, sul palco allestito nella parte inferiore della piazza, verranno illustrate al pubblico le attività di trasferimento tecnologico riguardanti in particolare l’agricoltura di precisione e la creazione d’impresa. Modera la serata la giornalista di “La Repubblica”, Cristina Nadotti. Oltre al Rettore dell’Università di Sassari Massimo Carpinelli, interverranno Ezio Previtali (INFN), Enrico Chesta (CERN), Nicola Redi di Vertis SGR (si allega il programma).

In piazza anche lo stand dell’Orientamento dell’Università di Sassari che potrà dare informazioni sui corsi di laurea e le immatricolazioni (ancora aperte fino al 18 ottobre).

Notte dei ricercatori in miniera (Lula-Sassari, 27-28 settembre)

Del programma della Notte dei ricercatori dell’Università di Sassari fanno parte anche gli eventi della “Notte dei ricercatori in miniera”, legata al progetto dell’Einstein Telescope per la collocazione di un interferometro di terza generazione nella ex miniera di Sos Enattos a Lula. Nel sito candidato a ospitare il nuovo centro europeo per l’osservazione delle onde gravitazionali, il 28 settembre dalle 18.00 il pubblico potrà assistere a seminari sulle onde gravitazionali, dimostrazioni pratiche sul principio di rivelazione delle onde gravitazionali, descrizioni della geologia della Sardegna e degli impatti socio-economici che l’Osservatorio potrebbe avere per l'Isola. Si potrà, inoltre, partecipare all'osservazione guidata del cielo stellato. L’evento vedrà la partecipazione del Senatore Gianni Marilotti, Membro della VII Commissione Permanente Istruzione Pubblica e Beni Culturali del Senato della Repubblica e i saluti, mediante un messaggio video, dell'On.

Prof. Lorenzo Fioramonti, Sottosegretario Istruzione, Università e Ricerca. Durante la serata, l'economista e prorettore vicario dell’Ateneo Luca Deidda presenterà una ricerca sull’Einstein Telescope visto come un’occasione di sviluppo per la Sardegna. L’iniziativa è organizzato dall’Università di Sassari in collaborazione con Frascati Scienza, INFN, Università Federico II Napoli, INAF, IGEA e Comune di Lula.

Questo evento sarà preceduto dalle conferenze organizzate nelle scuole di Orune e Lula (istituto comprensivo di Bitti) la mattina del 27 settembre, dalle 8.30 alle 12.00, e negli istituti di Bitti il 28 settembre a partire dalle 9.30; sempre il 28 settembre, dalle 10 alle 12.20, conferenza con UniNuoro nell’aula magna di via Salaris (si allega programma della manifestazione “Dalle miniere osserviamo l’universo”).

Finale del Contamination Lab-Seconda edizione

Venerdì 28 settembre si conosceranno i vincitori della Seconda edizione del Contamination Lab dell’Università di Sassari (informazioni su www.uniss.it/clab).

Alle 19.00 i protagonisti saliranno sul palco per presentare le idee d’impresa i gruppi finalisti, che sono:

Intermedia drones (Servizi tecnologici), di cui fanno parte Anonella Canu, Francesco Carrus, Giovanni Carta, Claudia Deiana, Ombretta Denti;

Insect (Biological pest management, lotta biologica), formato da Giovanni Cosseddu, Valerio Demontis, Alessandro Morittu, Silvia Cassandra Polo, Federico Saba; MyPlant (agritech, educazione) con Marco Bulciolu, Silvana Meloni, Laura Pizzi, Marco Polese, Andrea Zamburru; Enjoy Experience (settore viaggi e tempo libero), di Federico Angius, Federica Incollu, Martina Marella Masala, Alberto Nigra, Alfio Satta;

MusicAll (settore musicale) di Francesca Galotti, Anastasia Popova, Letizia Tedde; MyViù (estetica applicata al benessere) di Federico Lai, Valentina Marrazzo, Carlotta Pinna, Giada Sias. Sarà presente anche il gruppo “Relicta” imp egnato nel business delle bioplastiche, vincitore del CLAb 2017.

I vincitori dell’edizione 2018 saranno proclamati alle 21.00. I 3 progetti a maggiore potenzialità di sviluppo riceveranno lo Special Prize di Sardegna Ricerche.

La Notte europea dei ricercatori in piazza Castello si concluderà entro le 22.00, mentre alle 21 ad Alghero nel complesso di Santa Chiara, terminerà la mostra “We play, You Play”, che a fine agosto aveva aperto il calendario di eventi dedicati dall'Università di Sassari alla manifestazione.

La Notte Europea dei Ricercatori coordinata da Frascati Scienza, #BEES, è un progetto promosso dalla Commissione Europea, realizzato con il supporto della Regione Lazio, del Comune di Frascati e dell'Ente Parco Regionale Appia Antica. Come in ogni edizione, saranno coinvolti moltissimi partner tra enti istituzionali, associazioni e aziende.

The European Researchers' Night project is funded by the European Commission under the Marie Sklodowska-Curie Actions (GA N° 818728).

Hashtag ufficiali sui social media: #Ern18, #Bees, #MSCAnight

PROGRAMMA Sassari-Lula, 28 settembre 2018

Saluti del Magnifico Rettore e presentazione della “Notte dei ricercatori 2018”           18.30 

Introduzione Evento a cura di Cristina Nadotti (“La Repubblica”) 18:45

Finale CLab UNISS 2018 edizione: presentazione gruppi finalisti                                 19:00
Enjoy Experience
Insect
Intermedia Drones
Music All
My Plant
My Viù

Vincitori del CLAB UNISS 2017: RELICTA                                                                         20.00

Dalla ricerca di base alla azienda: le attività di UNISS per il trasferimento delle conoscenze e la creazione di impresa (Massimo Carpinelli, Ezio Previtali INFN, Enrico Chesta CERN, Nicola Redi Vertis SGR)                                                                    20:05

Le tecnologie digitali e il mondo agroindustriale: l’agricoltura di precisione a Surigheddu: tra sogno e progetto (Antonello Piga-UNISS Antonello Pazzona- UNISS Antonio Solinas-Abinsula)                                                                                               20:30

CLab UNISS 2018: proclamazione vincitori                                                                     21.00

***

“Notte dei Ricercatori in Miniera”, Str. vicinale per miniera di Sos Enattos, Lula (NU)    18:00
Saluti delle Autorità
Interventi:

Sen. Dott. Gianni Marilotti, Membro della VII Commissione Permanente Istruzione Pubblica e Beni Culturali del Senato della Repubblica
On. Prof. Lorenzo Fioramonti, Sottosegretario Istruzione, Università e Ricerca (messaggio video)

A partire dalle h. 18:30 Seminari divulgativi:

Le Onde Gravitazionali: da Virgo all’Einstein Telescope

Relatori: Dr. M. Punturo (ET, Istituto Nazionali di Fisica Nucleare, INFN, Sezione di Perugia), Prof. E. Calloni (ET, Università degli Studi di Napoli “Federico II”), Dr. D. D’Urso (ET, Università degli Studi di Sassari)

Esperimenti: Come rivelare le Onde Gravitazionali Curatori: Prof. E. Calloni, Dr. D. D’Urso
Stands espositivi:

La geologia e le georisorse della Sardegna Curatori: Prof. Giacomo Oggiano; Dr. Stefano Cuccuru
Einstein Telescope a Sos Enattos: un'occasione di sviluppo per la Sardegna

Curatori: Prof. L. Deidda

A partire dalle h. 20:00: Osservazione guidata del cielo stellato Curatori: Prof. G.N. Cabizza e la Società Astronomica Turritana

BE A CITIZEN SCIENTIST A SASSARI dalle 18.30 in piazza Castello

Dipartimento Agraria

Attività dimostrativa con sistemi di misura e monitoraggio in remoto. Esposizione di strumenti e dispositivi utilizzati in agricoltura di precisione
Analisi sensoriale su uno snack prodotto con farina di Quinoa
L’agricoltura 4.0: tra tradizione e innovazione

Dipartimento Chimica e Farmacia

Il “Mistero” dello Scaldamani Chimico
Dimostrazione del principio di funzionamento della tecnica di misura delle Onde Gravitazionali: L’Interferometro
La geologia e le georisorse della Sardegna

Dipartimento Giurisprudenza

Laboratorio sulla simulazione del processo
Informazioni sul settantesimo anniversario dell'approvazione della Costituzione

Dipartimento Scienze Economiche e aziendali

BEQUAL: Disea Dipartimento di eccellenza 2018-2022
Previsione del movimento turistico in Sardegna attraverso i dati di Google Trend.
I "posti barca" e la tassa sui rifiuti tra questioni di tutela ambientale ed effetti sul settore della nautica.
Turismo e felicità. Quando "ben-essere" è "ben vivere"
Enoturismo: il caso delle Strade del vino in Sardegna
Il sistema economico sardo: il progetto "Top500”

Dipartimento Storia, scienze dell’uomo e della formazione

Laboratorio sulle ricerche di archeologia medievale della Sardegna. Scavi e materiali, tra tecnologia e scienze.
Conferenza: Sperimentare la Preistoria. Un progetto per il Grande Pubblico
Conferenza: Le ricerche a Santa Filitica e a Salvennor
Conferenza: Sant'Imbenia

Dipartimento Architettura

Attività multimediale: Progettare e costruire è fare Ricerca.

L’Orientamento dell’Università di Sassari

Finale del Contamination Lab Uniss - II edizione

Contamination Lab Uniss 2018-II edizione www.uniss.it/clab

107 domande di partecipazione, 60 i partecipanti selezionati, 112 ore di attività frontale complessiva e 6 gruppi finalisti. Sono questi i numeri del CLab 2018, luogo di contaminazione tra studenti di discipline diverse dove si promuove la cultura dell'imprenditorialità, dell'innovazione e del fare, così come l'interdisciplinarietà e i nuovi modelli di apprendimento. L'obiettivo è quello di esporre gli studenti a un ambiente stimolante per lo sviluppo di progetti di innovazione a vocazione imprenditoriale.

La contaminazione è l'elemento portante del progetto e avviene in diverse direzioni:

tra studenti provenienti da corsi/facoltà/università diversi che si riuniscono per maturare consapevolezza e competenze utili a elaborare idee imprenditoriali innovative;
tra studenti e docenti di diversi dipartimenti/discipline, dato che la contaminazione non resta confinata al Clab ma idealmente arricchisce tutta l'università;
con attori terzi - prima di tutto del mondo produttivo (imprese, startup, investitori, camere di commercio, associazioni imprenditoriali ecc.), ma anche delle istituzioni e del terzo settore - quali elementi fondamentali per arricchire la piattaforma CLab;
con attori internazionali, costruendo partenariati e collaborazioni al duplice fine di acquisire le migliori prassi di innovazione nella formazione e nella generazione dei contenuti da parte degli studenti dei CLab e di avviare partenariati per favorire la mobilità degli studenti dei CLab da e verso l'Italia.

GRUPPI FINALISTI

Enjoy Experience

Settore di attività Viaggi e tempo libero

Product/service Enjoy Experience è un'applicazione che ti permette di trovare e acquistare le attività ed esperienze che desideri fare durante il tuo viaggio o nel tempo libero, di trovare le persone con cui condividere le tue attività ed esperienze e di trovare un alloggio in home sharing. Target Persone che vogliono vivere le attività esperienze sfruttando al meglio il proprio tempo, viaggiatori che vogliono vivere in profondità la realtà del luogo che stanno visitando, viaggiatori che desiderano restare in contatto con gli altri durante il loro viaggio.

Customer problem L'applicazione permetterà alle persone di risparmiare tempo e risorse nell'organizzazione dei viaggi e del tempo libero, di trovare facilmente le attività che si desiderano fare, di vivere profondamente la realtà del luogo in cui ci si reca.

Business model Percentuali sulle transazioni, affiliazioni, pubblicità.

INSECT

Settore di attività Biological pest management, lotta biologica

 

Product/service INSECT è una biofabbrica innovativa che produce e commercializza organismi utili in grado di combattere insetti dannosi alle colture agrarie. Sfruttando gli endemismi locali, INSECT fornisce all'agricoltura soluzioni customizzate, riducendo l'utilizzo dei pesticidi chimici dannosi per la salute e per l'ambiente.

Target Aziende agricole che operano in regime biologico e integrato.

Customer problem Ad oggi le aziende agricole hanno difficoltà a reperire insetti e organismi vitali utili alla lotta biologica. Per di più, la limitata disponibilità di informazioni non consente agli utlizzatori di gestire in modo efficace questo tipo di applicazione.

Business model Il modello di business si basa sulla vendita diretta del prodotto sul mercato locale affiancata da un servizio di assistenza tecnica specializzata pre- e post-vendita. Con un modello sostenibile a chilometro zero, INSECT avrà un vantaggio competitivo rispetto ai prodotti già sul mercato, raggiungendo rapidamente una significativa redditività. Facendo leva sulle peculiarità e sull'unicità dei prodotti autoctoni, il modello si rende replicabile su larga scala, sfruttando il positivo trend di mercato e allineandosi alle normative e policy internazionali.

 

INTERMEDIA DRONES

Settore di attività Servizi tecnologici Product/service Intermediazione tra committenti e professionisti nel settore dei droni Target Queste sono solo alcune delle macro-aree principali in cui possiamo intervenire:

  • agricoltura di precisione
  • archeologia e beni culturali
  • eventi e marketing Inoltre il nostro servizio è rivolto a coloro che hanno necessità di un'analisi professionale dei dati ottenuti dai droni.

Customer problem All'interno del mercato connesso ai servizi dei droni, abbiamo riscontrato le seguenti problematiche:

  • mancanza di incontro tra domanda e offerta
  • poca fruibilità del database nazionale gestito dall'Enac
  • difficoltà nel reperire professionisti capaci di interpretare i dati raccolti dai droni Business model I ricavi proverranno da:
  • commissioni derivanti dai clienti
  • inserzioni mirate
  • vendita dei metadati grezzi I mezzi utilizzati saranno una piattaforma, un'app e front office/back office, al fine di mettere in comunicazione il committente con il professionista del settore dei droni selezionato da Intermedia drones.

 

MusicALL

Settore di attività Settore musicale Product/service

MusicALL è una piattaforma per musicisti, produttori e gestori di sale prove. Gli iscritti (MusicALLers) potranno guardare ed ascoltare i files degli altri MusicALlers; condividere spartiti, video, audio, in modo da poter essere visionati non soltanto da altri musicisti, ma soprattutto dai produttori in cerca di nuovi talenti; scegliere, prenotare e pagare le sale prove, usufruendo di un sistema di cashback. Target Musicisti che hanno voglia di crescere, produttori in cerca di nuovi talenti e gestori di sale prove.

Customer problem Il mondo musicale sul web è confusionario, frammentario e poco pratico. L'ambiente musicale funziona per conoscenze e passaparola e non è, spesso, alla portata di tutti. MusicALL permette di far incontrare musicisti, produttori e gestori di sale prove in un unico luogo che permetterà loro di soddisfare le loro esigenze in maniera semplice, affidabile e immediata.

Business model Il valore generato dalla piattaforma deriverà da:

  • transazioni effettuate sulla piattaforma o annullate (penali)
  • inserzioni pubblicitarie
  • sponsor
  • pagamenti effettuati dal cliente per ottenere più GIGA per l'upload di files. Patent/Traction/Validation In questa fase il team è impegnato nello sviluppo del prodotto e nello studio per la tutela della proprietà intellettuale (brevetto, diritto d'autore, marchio).

My Plant

Settore di attività Agritech, Green, Education Product/service My plant è un gioco educativo e smart, che mette in connessione il bambino con la natura. Il kit contiene il vaso interattivo, terriccio e sementi, sensori connessi all'app e tutto il necessario per far nascere, crescere e comunicare con la pianta bio.

Target Famiglie con bambini dai 5 ai 10 anni interessati al mercato del BIO).

Customer problem Un uso sempre più frequente di giochi e dispositivi digitali ha creato nei bambini un discostamento dalla realtà circostante, riduzione di relazioni sociali e perdita di manualità.

Il nostro progetto connette il mondo digitale e quello reale, educando il bambino attraverso il gioco alla scoperta del ciclo vitale della pianta, alla stagionalità e ad una corretta educazione alimentare.

Business model My Plant venderà il kit, sia alle famiglie che alle scuole primarie, tramite negozi specializzati e-commerce. Dal sito web sarà possibile inoltre l'acquisto dei singoli componenti del kit, mentre l'applicazione sarà scaricabile gratuitamente dall'app store.

Patent/Traction/Validation Il team My Plant è impegnato nello sviluppo del prodotto e nello studio per la tutela della proprietà intellettuale (Marchio e diritti d'autore)

MyViù

Settore di attività Estetica applicata al benessere

Product/service Accessorio moda con funzione di tutore per alluce valgo. Target Donne con alluce valgo.

Customer problem

  • Funzionalità del piede e ritorsioni su apparato muscolo-scheletrico
  • estetica del piede
  • estetica del tutore e compliance

Business model Tutore-gioiello con funzione sia estetica che correttiva della patologia (prevenzione primaria, secondaria e terziaria).

Patent/ Traction/Validation In questa fase il team è impegnato nello sviluppo del prodotto e nello studio per la tutela della proprietà intellettuale (soluzioni tecniche, brevetto, diritto d'autore, marchio).

 

La giuria

 

Gabriele Mulas Delegate for Technology Transfer at Uniss Giuseppe Serra Innovation manager Sardegna Ricerche Antonio Concolino CEO at Primomiglio

Giovanni Pinnaparpaglia Presidente ODCEC Sassari

Alberto Carpaneto General Manager and Human Resouces Consultant Fondazione HUMAN+

Giuseppe Pirisi Referente Progetto Resto al Sud Banco di Sardegna

Nicola Redi Managing Partner at Venture Factory

Dalle miniere osserviamo l'universo

27/09 Istituto Comprensivo Statale Bitti, Scuola Primaria e Secondaria di I grado, Via Pigliaru, Orune (NU):

8:30-9.30 La fisica di frontiera alle elementari: Le Onde Gravitazionali

Relatori: Prof. E. Calloni (ET, Università degli Studi di Napoli “Federico II”), Dr. D. D’Urso (ET, Università degli Studi di Sassari)

27/09 Istituto Comprensivo Statale Bitti, Scuola Primaria e Secondaria di I grado, Corso Gramsci, Lula (NU):

10:00-11.00 La fisica di frontiera alle elementari: Le Onde Gravitazionali Seminario per gli studenti nella Scuola Primaria

Relatori: Prof. E. Calloni (ET, Università degli Studi di Napoli “Federico II”), Dr. D. D’Urso (ET, Università degli Studi di Sassari)

11-12.00 La fisica di frontiera alle medie: Le Onde Gravitazionali

Seminario per gli studenti nella Scuola Secondaria di I grado

Relatori: Prof. E. Calloni (ET, Università degli Studi di Napoli “Federico II”), Dr. D. D’Urso (ET, Università degli Studi di Sassari)

I seminari vedranno la partecipazione del Senatore Gianni Marilotti, Membro della VII Commissione Permanente Istruzione Pubblica e Beni Culturali del Senato della Repubblica

28/09 Istituto Comprensivo Statale Bitti, Via Minerva, n. 38 - 08021 Bitti (NU):

9:30-10.30 La fisica di frontiera alle scuole medie: Le Onde Gravitazionali Seminario per gli studenti nella Scuola Secondaria di I grado

Relatori: Prof. E. Calloni (ET, Università degli Studi di Napoli “Federico II”)

11-12.00 La fisica di frontiera al liceo: Le Onde Gravitazionali

Seminario per gli studenti nella Scuola Secondaria

Relatori: Prof. E. Calloni (ET, Università degli Studi di Napoli “Federico II”), Dr. D. D’Urso (ET, Università degli Studi di Sassari)

28/09 In collaborazione con UniNuoro e all’interno delle attività di SHARPER 2018, Aula Magna universitaria, Via salarsi 18, Nuoro (NU)

10:00-12:30 Dalle miniere osserviamo l’Universo: Le Onde Gravitazionali

Dr. D. D’Urso (ET, Università degli Studi di Sassari)

 

28/09 (dalle 18:00) Notte Europea dei Ricercatori 2018:

Notte dei Ricercatori in Miniera, Sos Enattos, Str. vicinale per miniera di Sos Enattos, 08020 Lula (NU):

h. 18:00 Saluti delle Autorità
Interventi:

Sen. Dott. Gianni Marilotti, Membro della VII Commissione Permanente Istruzione Pubblica e Beni Culturali del Senato della Repubblica
On. Prof. Lorenzo Fioramonti, Sottosegretario Istruzione, Università e Ricerca (messaggio video)

A partire dalle h. 18:30 Seminari divulgativi:

Le Onde Gravitazionali: da Virgo all’Einstein Telescope

Relatori: Dr. M. Punturo (ET, Istituto Nazionali di Fisica Nucleare, INFN, Sezione di Perugia), Prof. E. Calloni (ET, Università degli Studi di Napoli “Federico II”), Dr. D. D’Urso (ET, Università degli Studi di Sassari)

Esperimenti: Come rivelare le Onde Gravitazionali Curatori: Prof. E. Calloni, Dr. D. D’Urso
Stands espositivi:

La geologia e le georisorse della Sardegna Curatori: Prof. Giacomo Oggiano; Dr. Stefano Cuccuru

oEinstein Telescope a Sos Enattos: un'occasione di sviluppo per la Sardegna Curatori: Prof. L. Deidda

A partire dalle h. 20:00: Osservazione guidata del cielo stellato Curatori: Prof. G.N. Cabizza e la Società Astronomica Turritana

 

28/09 (dalle 18:00) Notte Europea dei Ricercatori 2018:

Notte dei Ricercatori in Piazza, Piazza Castello, Sassari (SS):

Dimostrazione principio di funzionamento della tecnica di misura delle Onde Gravitazionali: L’Interferometro

Curatori: Dr.ssa Valeria Sipala

La geologia e le georisorse della Sardegna

Curatori: Prof. Giacomo Oggiano, Dr. Stefano Cuccuru, Dr.ssa Paola Mameli, Dr. Leonardo Casini.ufa

L'Einstein Telescope a Sos Enattos: un'occasione di sviluppo per la Sardegna Curatori: Dr. L. Vargiu