Code name: Spime, Nurkara ed Escursì vincono la finale locale di Sassari

Lunedì, 27 Giugno 2016

SASSARI. Primeggiano l'ICT, l'Agroalimentare e il settore turistico, ovvero Code name: Spime, NurKara e Escursì. Sono queste le idee vincitrici della finale sassarese della Start Cup Sardegna che, assieme a mooVet e Greta Tulipani accedono alla finale regionale.

È stata avvincente e istruttiva la finale locale della IX edizione della Start Cup Sardegna, la competizione tra idee di impresa innovative organizzata dagli uffici per il Trasferimento Tecnologico delle Università di Sassari e Cagliari che si è tenuta oggi a Sassari del Dipartimento di Scienze economiche e aziendali dell'Ateneo.

Alla sfida hanno assistito un gran numero di studenti e curiosi, che hanno potuto ascoltare gli elevator pitch, cioè le 13 idee d’impresa raccontate in 4 minuti.  Sono intervenuti il Delegato del Rettore al Trasferimento tecnologico dell’Università di Sassari, Gabriele Mulas, il sindaco Nicola Sanna, il Direttore del dipartimento DISEA Ludovico Marinò, Francesco Chiari (Numera) in rappresentanza di Confindustria, Carlo Mannoni segretario genarale della Fondazione di Sardegna, Gavino Sini presidente della Camera di commercio, Pietro Scudino dell’Ordine dei commercialisti.

Cinque settori diversi per le cinque business idea che accedono alla finale regionale e competeranno con le idee vincenti a Cagliari.

Vincono la finale locale e si aggiudicano i 2.000 euro in palio offerti dal Comune di Sassari tre idee d'impresa che uniscono innovazione e sostenibilità di tipo ambientale, sociale ed economico.

Code name: Spime (Settore: ICT)

Spime (crasi tra Space e Time) è un servizio che permette agli utenti di consultare ed elaborare una enorme quantità di informazioni aggregate in maniera geo-crono referenziata muovendosi nel tempo e nello spazio attraverso un'interazione digitale su una mappa e una linea temporale, e scoprire quindi come queste siano interconnesse e relazionate con altri punti nello spazio e nel tempo. Team: Omar Dahmani, Marta Marcia, Roberto Marras, Giuseppe Moro, Manlio Longinotti, Giovanni Ortu, Alberto Secondi.

NURKARA prodotti biologici liofilizzati (Settore: Agro-alimentare)

Un'attività imprenditoriale sostenibile che mette insieme tutta la filiera dello zafferano e mira ad ottimizzare i processi di essiccazione e confezionamento, che condizionano l’uniformità della qualità del prodotto commercializzato, impiegando tecnologie innovative e stabilendo un protocollo standard. Team: Giovanni Arru, Guy D'hallewin, Paola Di Bella, Federico Garau, Antonio Masala, Leonardo Sechi.

Escursì – The best outdoor Experience (Settore: Turistico)

Una piattaforma digital-social ideata per le persone amanti della natura e del mondo delle escursioni. Permette di visionare tipologie diverse di escursioni e averne a disposizione un’adeguata e dettagliata descrizione e consente a ogni cliente di valutare la propria esperienza. Dentro Escursì le Aziende troveranno una vetrina accessibile, chiara, multilingue e quindi visibile da tutto il mondo. Team: Enrico Di Crosta, Marco Medda, Andrea Morra.

Si aggiungono le altre due idee d'impresa che, pur non vincendo un premio in danaro, come le 3 vincitrici, accederanno alla finale regionale e avranno, grazie al Patrocinio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Sassari, il supporto gratuito di un commercialista per la redazione del business plan:

mooVet (Settore: Salute)

Un'applicazione gratuita destinata ai proprietari di animali da compagnia per aiutarli a prendersi cura del loro animale. L'app è supportata da una piattaforma gestita dai veterinari e una timeline della vita dell'animale consentirà di condividere foto e video, creare gruppi. In caso di smarrimento si potrà inviare un s.o.s. agli iscritti, in modo da allertare gli utenti in zona ed estendere le ricerche. Team: Valentina Sanna, Silvia Sanna.

Greta Tulipani (Settore: Artistico-culturale)

Greta Tulipani è una linea di abbigliamento femminile che nasce dall'incontro del design italiano arricchito dalla semplicità e forza dei tessuti e stampe tipici del continente africano. Presenta una innovazione nellaconsumer industry in quanto offre un prodotto che risponde ad un nuovo modello di sviluppo, dove il valore culturale e sociale del Nuovo deve necessariamente conciliarsi con il valore culturale ed economico della sostenibilità. Team: Paola Cossu, Emanuela Mura.

A ottobre queste cinque business idea competeranno con quelle selezionate dall'Università di Cagliari. La sfida regionale, infatti, proclamerà i tre vincitori di Start Cup Sardegna 2016 cui spetteranno premi da 8000, 4000 e 2000 euro.

I gruppi collegati al mondo della ricerca pubblica avranno anche la possibilità di rappresentare la Sardegna al 14° Premio Nazionale per l'Innovazione (PNI) che quest’anno si terrà a Modena il 1 e 2 dicembre e sarà organizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

Il PNI, la fase nazionale della competizione, coinvolge più di 40 Università ed incubatori accademici in 18 competizioni regionali e dà ai partecipanti la possibilità di vincere i premi finali messi a disposizione dagli sponsor nazionali e di entrare in contatto con i principali esponenti della comunità scientifica e finanziaria italiana dedicata all'innovazione.

La Start Cup educa alla autoimprenditorialità offrendo formazione gratuita, un ambiente protetto in cui mettere alla prova e valutare al meglio la propria idea e offrendo la possibilità di confrontarsi in un ambiente competitivo e ultra-dinamico.

La Start Cup ogni anno regala una sferzata di energia e ottimismo: mostra come anche dal nostro territorio, nonostante ledifficoltà, anche grazie alla sinergia tra ricerca e impresa, possano nascere e avviarsi idee di imprese innovative e di eccellenza in grado di competere in ogni contesto. Per maggiori informazioni  www.startcupsardegna.it