ICC 2017

Campus estivo internazionale sulla comunicazione e l’informatica per giovani ciechi e ipovedenti

Martedì, 14 Febbraio 2017

Un’opportunità unica per i giovani ciechi e ipovedenti!

Il concetto di ICC
L’idea dell’ICC è semplice – e questa semplicità sembra essere la sua forza: è iniziato con i centri di sostegno dell’Università di Linz, in Austria, e dell’Università di Karlsruhe, in Germania, che offrono supporto per gli studenti non vedenti e ipovedenti per la loro inclusione negli studi. L'uso dei computer è divenuto un requisito fondamentale dalla fine degli anni '80. Come la sedia a rotelle migliora la mobilità dei disabili fisici, il computer migliora la “mobilità” delle persone con difficoltà di lettura di testi stampati nei riguardi dei contenuti visivi. Questo apre una porta sull’”universo digitale" a cui si accede tramite computer adattati alle loro esigenze.

Essere in possesso di elevate competenze nelle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (TIC) è imprescindibile per questo gruppo target, molto più che per la popolazione media.

Inoltre, consulenza e informazioni sono molto importanti nel momento di prendere decisioni su cosa e dove studiare, trovare il modo di strutturare il proprio studio o sapere dove trovare sostegno. L'elevata complessità di tutto questo per le persone non vedenti e ipovedenti in termini di aspetti tecnici, pedagogici e sociali richiede di iniziare presto i preparativi.

Entrare in contatto con possibili studenti in una fase iniziale, presentare l’istruzione post-diploma come possibile percorso di carriera, dare consulenza per lo studio, introdurre le TIC come mezzo per riuscire negli studi e motivare i ragazzi non vedenti a partecipare a scambi internazionali e interculturali è l'idea centrale di ICC.

Naturalmente gli argomenti su cui le TIC si concentreranno cambia rapidamente, ma l’idea di base di accompagnare i giovani studenti nel loro percorso di istruzione post-diploma rimane la stessa.