Francesca Spanedda

Alla nostra Francesca Spanedda assegnata la Stella 2019 di Procedamus

Lunedì, 27 Maggio 2019
Francesca Spanedda, responsabile dell’ufficio archivi dell’Università di Sassari, ha ricevuto da parte di Procedamus la Stella a titolo di riconoscimento professionale per il 2019.
 
Procedamus è un progetto di formazione-intervento che prevede la possibilità per gli Enti aderenti di partecipare a una famiglia professionale collaudata in oltre vent'anni di lavoro condiviso. Ciò avviene attraverso risultati concreti nella trasversalità di metodi e di strumenti per la soluzione di problemi comuni e per la crescita condivisa della famiglia professionale di chi si occupa di dati, informazioni, documenti, trasparenza, amministrazione digitale e, soprattutto, di procedimenti amministrativi.
 
Procedamus 2019 si avvale della collaborazione strategica della Direzione Generale per gli archivi del Ministero per i beni e le attività culturali, di ForumPA, di ANDIG, di ANORC e di UNI. La Segreteria organizzativa è affidata a LineATENEI, il settore di LineaPA dedicato alle università e agli enti di ricerca. 

La stella

La Stella di Procedamus è un riconoscimento rivolto a chi ha lavorato per lo sviluppo degli archivi universitari e si è impegnato a costruire un team per la realizzazione dei progetti di ricerca-intervento, per il coordinamento dei gruppi di lavoro, per far crescere professionalmente i propri colleghi.

La Stella di Procedamus è conferita dal Comitato scientifico, che decide dopo aver esaminato le candidature presentate annualmente dal Responsabile scientifico.

Qualche dettaglio in più

(dal sito Procedamus)

L'acronimo Procedamus fu ideato da Pietro Di Benedetto e da Gianni Penzo Doria dopo un lungo lavoro insieme, iniziato nel 1999 e terminato nel 2014, per denominare la Tabella dei procedimenti amministrativi delle università e degli enti di ricerca.

Fu al centro della ricerca connessa al progetto Cartesio (2002-2006), ideato da Gianni Penzo Doria e promosso dall'Università degli Studi di Padova, dalla Direzione Generale per gli archivi e dall'Associazione Nazionale Archivistica italiana, chiusosi anche con la pubblicazione di un libro avvenuta nel 2006.

Fu poi utilizzato per una ricerca-intervento sulla reingegnerizzazione di alcuni procedimenti estratti dalla Tabella, ricerca ideata ancora da PDB&GPD e promossa dal Coinfo, poi chiusasi con successo nel 2012.

Infine, nell'ambito del progetto UniDOC, la Tabella è stata condivisa e approvata dal Coinfo e dal Codau per un primo adempimento in merito alla norme in materia di trasparenza amministrativa a mente degli artt. 23 e 35 del D.Lgs. 33/2013.

Dal 2015, Procedamus individua essenzialmente due cose:

  • la tabella di affari, attività e procedimenti amministrativi delle università (la Tabella di Procedamus, appunto);
  • questo progetto di formazione-intervento.

E, soprattutto, individua un metodo di lavoro condiviso con moltissimi colleghi di altri atenei, di amministrazioni pubbliche e di professionisti sugli archivi universitari e sugli archivi degli enti di ricerca che continua dal 1995. Più di vent'anni insieme.

 

Alessandra Casu