Yona Friedman con JB Decavéle

Al via il progetto triennale "Sentieri contemporanei"

Giovedì, 20 Aprile 2017

E’ stato presentato stamattina nella sala conferenze della Fondazione di Sardegna il progetto “Sentieri contemporanei”. L'iniziativa è promossa dall'Università di Sassari- Decamaster, Master in Diritto ed Economia per la Cultura e l'Arte assieme alla Fondazione di Sardegna e a Zerynthia Associazione per l'Arte Contemporanea. 

Sentieri Contemporanei è un progetto triennale di sviluppo territoriale itinerante di dialogo ed interazione tra arte, scienza e formazione. Promuove la cultura contemporanea per la valorizzazione e la rigenerazione dei Beni comuni, intesi in senso comprensivo di tutti i beni che offrono servizi alla collettività (e alle generazioni future): beni pubblici in senso proprio, beni di interesse pubblico, veri e propri “Commons”, beni di uso collettivo o civici. Si parte il 30 aprile ad Alghero, in omaggio alla prima tappa del 100° giro d'Italia, e si proseguirà tra Berchidda e la città di Sassari fino a ottobre inoltrato.

La prima tappa di Sentieri contemporanei si svolgerà ad Alghero a partire dal 30 aprile e trarrà spunto dall'inaugurazione del 100° Giro d'Italia. L'Università di Sassari allestirà una serie di esposizioni nei pressi della Torre medievale di Porta Terra per mettere in mostra le proprie attività innovative. Col Decamaster collaborano il Leap Laboratorio Internazionale sul Progetto Ambientale, NRD- Nucleo di Ricerca sulla Desertificazione dell'Ateneo, Ufficio Trasferimento Tecnologico dell'Università di Sassari. L'Ateneo inoltre, per salutare il Giro d'Italia, ha organizzato per mercoledì 3 maggio un incontro con la giornalista di Rai Sport Alessandra De Stefano ("Giornalismo, donne e sport", Aula Magna piazza Università 21, ore 11.00).