Martedì, 29 Novembre 2016
ore: 17:30
Altro

No Man's Land Belongs to Eveybody

Complesso di Santa Chiara (Alghero)

Lezione aperta, incontro e tavola rotonda con l'artista francese Jean-Baptiste Decavèle

La terra di nessuno del titolo dell'iniziativa non è una terra senza uomini, ma una terra di mezzo e "di tutti", territorio di incontro - non interdisciplinare ma a-disciplinare – dell'arte e della democrazia.

"No Man's Land" è anche il titolo della grande installazione realizzata nel maggio 2016 in Italia a Contrada Rotacesta di Loreto Aprutino (Pescara) con il celebre architetto “visionario” Yona Friedman, con cui collabora già da alcuni anni.
Oltre a questo lavoro Jean-Baptiste Decavèle presenterà gli altri progetti realizzati con Yona Friedman, tra i quali il "Vigne museum" e l'ultimo, recentissimo, "La Montagne de Venise".

Questi progetti sono riconducibili alle idee di Friedman di "museo senza pareti" e di “autocostruzione”, in cui l'arte (e non solo) sia accessibile a tutti, nel suo aspetto di fruizione e di co-creazione.

Questo tema costituisce la base di partenza per la tavola rotonda: dalla possibilità di progettare e costruire "senza muri" alle "utopie realizzabili" dell“auto-costruzione e della auto-regolazione sociale, della gestione adattativa dell'ambiente, della eco-sostenibilità, della valorizzazione e gestione dei beni comuni su base culturale.

Intervengono Massimo Carpinelli, Magnifico Rettore dell'Università degli Studi di Sassari e il Sindaco di Alghero Mario Bruno.
Introducono l'incontro Francesca Arras e Giovanni Campus, dottorandi di ricerca del DADU.
Dialoga con Jean-Baptiste Decavèle: Dora Stiefelmeier, direttrice artistica di Zerynthia, Associazione Internazionale per l'Arte Contemporanea. 

Dopo la Lezione aperta seguirà una Tavola rotonda moderata dal prof. Domenico D'Orsogna, ordinario di Diritto Amministrativo e direttore del Master in Diritto e Economia per l’Arte / DECAmaster, con Arnaldo Cecchini, Massimo Faiferri, Giovanni Maciocco, Antonello Marotta, Vincenzo Pascucci, Franceso Spanedda e Dora Stiefelmeier.

L'iniziativa è organizzata congiuntamente dai Dipartimenti di Architettura, Design e Urbanistica (DADU) - Dottorato di Ricerca in Architettura e Ambiente - e di Giurisprudenza (GIURISS) dell'Università degli Studi di Sassari e dal DECAmaster, in collaborazione con il Museo MAN di Nuoro, Zerynthia Associazione per l'Arte Contemporanea, Fondazione META di Alghero, Uninuoro, OpenForArt e Arkimastria.

Per maggiori informazioni

.
Add to My Calendar