Venerdì, 29 Aprile 2022
ore: 15:00
Convegno

Endometriosi: malattia Sociale

Aula Magna, Piazza Università, Sassari

La Clinica Ostetrica e Ginecologica dell’Università di Sassari organizzerà in data 29 aprile 2022, presso l’Aula Magna del Nostro Ateneo, la Conferenza dal titolo “Endometriosi: malattia Sociale”. L’evento nasce dalla volontà della Clinica di raccogliere la richiesta della popolazione studentesca di dedicare una giornata all’approfondimento scientifico dei temi relativi a diagnosi e trattamento dell’endometriosi. L’incontro è quindi un evento spontaneo nato sotto l’egida del Magnifico Rettore, della Facoltà di Medicina e Chirurgia, con il supporto e la partecipazione di tutte le figure specialistiche coinvolte nel trattamento della patologia, nonché del Territorio e delle Associazioni delle donne affette da questa patologia. Il Ministero della Salute stima la presenza di circa 3 milioni di donne affette da endometriosi in Italia, l’andamento cronico e la pressoché costante presenza di dolore fa sì che la patologia rappresenti una delle maggiori condizioni invalidanti per la donna. Al termine di due anni di emergenza pandemica, il nostro evento vuole contribuire ad accendere una speranza per le donne con endometriosi, puntando i riflettori e l’attenzione della comunità scientifica del nostro Ateneo sulla patologia.

Nel corso del pomeriggio di venerdì 29 aprile si succederanno sul podio dell’Aula Magna del Nostro Ateneo ginecologici universitari, ospedalieri e del territorio, radiologi, chirurghi generali, urologi, epidemiologi, psicologi ed esponenti delle associazioni femminili, ciascuno contribuendo a fornire il proprio punto di vista volto a migliorare gli approcci diagnostici terapeutici nei confronti di questa patologia invalidante.
Attendiamo con piacere e ringraziamo la comunità studentesca della Facoltà di Medicina e Chirurgia ed i colleghi e le ostetriche che vorranno presenziare.

Note logistiche
Per questioni di sicurezza legate alla capienza dell'aula, l'accesso sarà consentito a 140 persone, in possesso del greenpass, ma sarà possibile seguire i lavori da remoto grazie alla diretta streaming direttamente dalla home del sito dell'Ateneo www.uniss.it

 

.
Add to My Calendar