Percorso tattilo-plantare

Percorso tattilo-plantare Biblioteca accessibile primo piano

Il percorso tattilo-plantare per ipovedenti e non vedenti inizia all’ingresso del Quadrilatero di Viale Mancini e conduce alla Biblioteca accessibile, al primo piano della Biblioteca di Scienze sociali “A. Pigliaru”.

Il percorso è un “Sistema integrato tattilo-vocale Loges-Vet –Evolution”, l’unico riconosciuto idoneo dalle Associazioni di non vedenti ed ipovedenti italiani. All’esterno è composto da piastre in cemento incassate nella pavimentazione, all’interno da piastre in pvc. Le mappe, tutte certificate dall’INMACI (Istituto Nazionale per la Mobilità Autonoma di Ciechi e Ipovedenti) descrivono il percorso e segnalano altri servizi: ascensore, scale e WC.

Le piastre di cui si compone il percorso sono già dotate di un TAG a radiofrequenza (RFID) che trasmette nell’auricolare della persona non vedente dei messaggi vocali fondamentali per fargli conoscere l’ambiente circostante e fornirgli informazioni, come ad esempio gli orari di apertura. Questo sistema, oltre a garantire l’orientamento e la sicurezza, consente quindi la “riconoscibilità dei luoghi”, spingendosi oltrei i limiti dei soli codici tattili. Questo significa che prossimamente il progetto potrà essere completato con l’acquisto del software necessario per il funzionamento dei TAG.