Storia e collezioni

La biblioteca supporta la didattica e la ricerca nell’area delle scienze sociali ed è biblioteca di riferimento del Dipartimento di Scienze economiche e aziendali e di Giurisprudenza.
E' intitolata ad Antonio Pigliaru, uno dei più importanti intellettuali e studiosi sardi del Novecento.

Nata nel 1992 come Biblioteca della Facoltà di Giurisprudenza, si trasforma all'inizio del 1994  in struttura interfacoltà, di giurisprudenza, scienze politiche ed economia. Dal 2011 accorpa la Biblioteca della Facoltà di Economia, con l’annessa sala studio di Economia del turismo di Olbia, istituita nel 2003, che diviene sezione della biblioteca. Sempre nel 2011 acquisisce la Biblioteca del Banco di Sardegna e nel 2012 arricchisce significativamente il proprio patrimonio con le collezioni sociologiche, politologiche ed economiche della ex Biblioteca del Dipartimento di Economia, istituzioni e società, istituita nel 1983.

La biblioteca possiede oltre 100.000 volumi tra monografie e annate di periodici relativi alle aree disciplinari delle scienze sociali (sociologia, scienza politica, economia, diritto) e ad altri ambiti disciplinari (filosofia, storia, scienze della comunicazione).