Valutazione e Autovalutazione della Qualità della Ricerca

Nel quadro di riferimento per le attività di Valutazione e Autovalutazione della Ricerca, compresa la Valutazione della Ricerca nell’ambito del sistema di Assicurazione della Qualità di Ateneo, l’Università degli Studi di Sassari si è dotata di alcuni strumenti operativi di seguito descritti.

Sistema di Supporto alla valutazione della produzione scientifica CRUI-UNIBAS

Il Sistema di Supporto alla valutazione della produzione scientifica CRUI-UNIBAS (Sistema CRUI-UNIBAS) nasce dalla collaborazione fra la CRUI e l’Università della Basilicata e rappresenta un’evoluzione del sistema predisposto da UNIBAS per la VQR 2011-2014. In quella occasione il sistema fu utilizzato da 60 Atenei (compreso UNISS), consentendo, nel complesso, l’analisi di oltre 200.000 prodotti delle Aree bibliometriche (inclusa l’Area 13) e supportando la valutazione dei prodotti di quasi 29.000 addetti alla ricerca, pari a quasi il 75% del totale del sistema universitario nazionale in quelle Aree.

Quella esperienza ha indotto la CRUI alla definizione di un sistema informativo strutturato per la valutazione della produzione scientifica degli Atenei, con l’obiettivo di supportare questi ultimi sia durante la partecipazione alle procedure nazionali ANVUR, sia per le procedure di autovalutazione e di programmazione della ricerca interne agli Atenei stessi. Per raggiungere questo obiettivo, il sistema attuale è stato notevolmente ampliato con nuove funzionalità e adattato ai diversi sistemi di valutazione attualmente previsti dall’ANVUR. 

L’Università degli Studi di Sassari ha aderito al progetto promosso dalla CRUI fin dal 2017 e recentemente ha confermato l’adesione per il periodo 2019-2020. 

I modelli di valutazione implementati dal sistema sono quelli adottati dall’ANVUR nell’ambito delle procedure nazionali di valutazione della ricerca, ed in particolare:

  1. Modello di valutazione relativo al Fondo di Finanziamento alle Attività di Base della Ricerca (FFABR) (Comma 295 della Legge di Bilancio 2017, Legge 232/2016. Avviso Pubblico di cui alla G.U. n.297 del 21/12/2016 - Suppl. Ordinario n. 57) e successive evoluzioni.
  2. Relativamente alle aree bibliometriche, modello di valutazione della VQR (Legge 11 dicembre 2016, n. 232) e successive evoluzioni.
  3. Modello dell’Abilitazione Scientifica Nazionale (ASN) (Art. 16 della Legge 240/2010. Decreto del Presidente della Repubblica 04/04/2016 n. 95. Decreto Ministeriale 07/06/2016 n.120), e successive evoluzioni. 

VQR 2011-2014

L’ANVUR ha fra i suoi compiti istituzionali più rilevanti la valutazione della ricerca, in particolare con il progetto di Valutazione della Qualità della Ricerca (VQR). L'Agenzia ha approvato il bando di partecipazione all’esercizio di Valutazione della Qualità della Ricerca in Italia per il periodo 2011-2014, che coinvolge direttamente le università.

La VQR valuterà infatti anche i singoli Dipartimenti degli atenei. Sono tenuti a presentare prodotti di ricerca: i ricercatori (a tempo indeterminato e determinato, di tipo a e di tipo b), gli assistenti di ruolo a esaurimento, i professori associati, i professori ordinari e straordinari a tempo determinato in servizio alla data di pubblicazione del bando (ai sensi dell’art. 1 comma 12 della Legge 230/2005).