BANDO PRIN 2022 PNRR

BANDO 2022 PNRR

Il programma PRIN finanzia progetti di ricerca pubblica al fine di promuovere il sistema nazionale della ricerca, di rafforzare le interazioni tra università ed enti di ricerca in linea con gli obiettivi tracciati dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e favorire la partecipazione italiana alle iniziative relative al Programma Quadro di ricerca e innovazione dell'Unione Europea.

Si tratta di progetti che per complessità e natura possono richiedere la collaborazione di più professori/ricercatori. A seconda della natura del progetto, il gruppo di ricerca deve essere costituito da almeno due unità di ricerca appartenenti ad atenei, enti o istituzioni differenti. Ciascun progetto, di durata biennale, deve prevedere un finanziamento massimo di euro 300.000,00. I costi del progetto sono coperti dal finanziamento MUR. Il MUR riconoscerà, in sede di approvazione delle graduatorie, un contributo pari al 100% dei costi ritenuti congrui. In sede di erogazione del finanziamento, il contributo realmente spettante sarà dichiarato ammissibile dal MUR, in base ai controlli amministrativo-contabili previsti dall’art. 8 del Bando.

I progetti devono promuovere attività di ricerca curiosity driven ed avere ad oggetto uno dei temi strategici emergenti correlati agli obiettivi di un cluster del Programma Quadro europeo di ricerca e innovazione 2021-2027, come di seguito riportato in tabella:

               Tema strategico

         Cluster di riferimento

Sostenibilità e protezione delle risorse naturali

cluster 5; cluster 6

Economia circolare

cluster 1; cluster 4; cluster 5

Biodiversità e servizi ecosistemici

cluster 1; cluster 6

Qualità dell’ambiente

cluster 2; cluster 3; cluster 5

Benessere umano

cluster 1; cluster 2; cluster 3; cluster 6

L’allegato 1 riporta uno schema di correlazione in dettaglio fra i temi strategici emergenti e gli obiettivi inclusi sotto i 6 cluster del Programma quadro europeo di ricerca e innovazione 2021-2027 che dovranno essere perseguiti da ciascun progetto a seconda del tema strategico scelto dal Principal Investigator.

I progetti devono afferire ai tre macrosettori determinati dall’ERC:

  • Scienze della vita (LS)
  • Scienze fisiche, chimiche e ingegneristiche (PE)
  • Scienze sociali e umanistiche (SH)

La dotazione disponibile per il Bando è pari a € 420.000.000,00 e afferisce all’investimento 1.1, Missione 4 “Istruzione e ricerca” – Componente 2 “Dalla ricerca all’impresa” del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

Il programma è articolato in due distinte linee d’intervento:

  1. Linea d’intervento A - “Principale” (dotazione complessiva € 168.000.000,00): aperta a tutti i PI che non abbiano fatto richiesta di partecipare alla linea di intervento B. Il 30% della dotazione complessiva è riservato a progetti presentati da PI di età inferiore a 40 anni alla data di pubblicazione del Bando, ovvero da PI che possano beneficiare delle cause di proroga dell’età inferiore a 40 anni previste dall’art. 4, comma 3, del Bando;
  2. Linea d’intervento B - “Sud” (dotazione complessiva € 252.000.000,00): riservata a progetti nei quali tutte le unità (compresa quella del PI) siano effettivamente operative nelle regioni del Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia). Il 30% della dotazione complessiva è riservato a progetti presentati da PI di età inferiore a 40 anni alla data di pubblicazione del Bando, ovvero da PI che possano beneficiare delle cause di proroga dell’età inferiore a 40 anni previste dall’art. 4, comma 3, del Bando.

Le domande devono essere presentate dai PI entro e non oltre le ore 15:00 del 30 novembre 2022, pena l’impossibilità di poter accedere alla procedura e la conseguente esclusione del progetto dal Bando, solo attraverso procedure web-based. Le domande sono redatte in lingua inglese. La modulistica compilabile è resa disponibile a partire dalle ore 15:00 del 18 ottobre 2022.

N.B

Non è ammessa la partecipazione al Bando PRIN 2022 PNRR nel ruolo di PI a coloro che abbiano sottomesso domanda di partecipazione nello stesso ruolo al Bando PRIN 2022 (D.D. n. 104 del 2 febbraio 2022).

Non è ammessa la presentazione nel Bando PRIN 2022 PNRR dello stesso progetto di ricerca presentato nell’ambito del Bando PRIN 2022 (D.D. n. 104 del 2 febbraio 2022), anche se non finanziati.

Non sono ammessi progetti comprendenti le seguenti attività: attività connesse ai combustibili fossili, compreso l’uso a valle; attività nell’ambito del sistema di scambio di quote di emissione dell’UE (ETS) che generano emissioni di gas a effetto serra previste non inferiori ai pertinenti parametri di riferimento; attività connesse alle discariche di rifiuti agli inceneritori e agli impianti di trattamento meccanico biologico; attività nel cui ambito lo smaltimento a lungo termine dei rifiuti potrebbe causare un danno all’ambiente, come specificato più diffusamente nell’allegato 4.

Ogni professore/ricercatore può figurare, qualunque sia il suo ruolo (PI, responsabile di unità, partecipante), in una sola proposta del presente Bando.