Palazzo del Rettorato

Un aiuto concreto per garantire il diritto allo studio

Martedì, 24 Febbraio 2015

L'Università degli Studi di Sassari interviene a sostegno delle famiglie abbassando l'importo delle tasse universitarie. Per volontà del Rettore Massimo Carpinelli, la terza rata della tassa di iscrizione, in scadenza il 30 aprile 2015, sarà ridotta di 50 euro per tutti gli studenti che abbiano maturato almeno 40 Crediti formativi universitari nello scorso anno accademico.

La Regione Sardegna, a partire da quest'anno accademico 2014/2015, ha previsto l'aumento da 62 a 140 euro della tassa regionale ERSU, senza distinzione di fascia o reddito. «Come Rettore ho preso molto seriamente questa situazione - spiega Massimo Carpinelli - e sto vagliando attentamente ogni contromisura possibile. Nell'immediato, ho deciso di dare un concreto segnale di aiuto alle famiglie, coerentemente con la mia politica di sostegno al diritto allo studio.»

La riduzione della terza rata di iscrizione è un'agevolazione che l'Ateneo avrebbe dovuto applicare a partire dal prossimo anno accademico 2015/2016, ma il Rettore ha voluto anticiparla per dare un sostegno reale agli studenti e alle famiglie che si trovano ad affrontare, ad anno ormai iniziato, un ulteriore esborso non preventivato.