Info corso

DIpartimento di

GIURISPRUDENZA

Durata corso

5 years

SASSARI

Tipologia di accesso

Libero

Lingua del corso

English Italian

Il piano degli studi

Year of study: OFFERED ACTIVITIES

Requisiti

Titoli obbligatori
  • [TSS] - Titolo di Scuola Superiore

Tasse


Programma, testi e obiettivi

Status professionale conferito dal titolo.
Avvocato, Magistrato, Notaio, Esperto legale nelle imprese e nelle pubbliche amministrazioni
La laurea Magistrale garantisce la possibilità di accesso a tutte le attività professionali di profilo giuridico elevato: avvocatura, magistratura, notariato; ruoli dirigenziali all'interno di banche, assicurazioni, imprese, autorità indipendenti, amministrazioni pubbliche, istituzioni europee e internazionali.
Per ciò che concerne l'accesso alle professioni legali, i laureati dovranno seguite iter differenti a seconda della professione a cui ambiscono. Per avvocatura e notariato, alla laurea si accompagna un periodo di pratica legale o notarile di durata varia, a seconda che la si inizi durante la fase finale del percorso di studio o che si frequenti contemporaneamente la scuola di specializzazione per le professioni legali. Per la magistratura alla laurea magistrale si devono aggiungere altri titoli, tra i quali quello di competenza diretta delle università è la scuola di specializzazione per le professioni legali. I concorsi per le altre professioni particolarmente elevate prevedono procedure interne o accesso dall'esterno, sempre con il possesso della laurea in Giurisprudenza.
Caratteristiche prova finale.
Il titolo si consegue con la realizzazione di un elaborato finale (tesi di laurea) che abbia le caratteristiche di prodotto originale, ottenuto sotto la guida di un relatore e successivamente presentato alla commissione di laurea per la discussione finale.
Conoscenze richieste per l'accesso.
Per accedere al corso di laurea Magistrale in Giurisprudenza è necessario essere in possesso del titolo di scuola media superiore. Non è prevista dalla legge alcuna limitazione numerica delle iscrizioni. All'inizio dell'anno accademico tutti gli iscritti devono sostenere un test per la verifica delle conoscenze iniziali - riguardante nozioni di cultura generale - che consiste in una prova non selettiva di accesso volta a verificare il grado di preparazione degli studenti e preceduta da un corso di introduzione agli studi giuridici.
Title conferred.
LAW
Educational goals
Learning objectives
Graduates of the Program are expected to:
- gain in-depth knowledge of  national and international juridical culture through various means, including case studies, as well as of issues pertaining to understanding and assessing positive justice principles and institutions;
- gain a an understanding of history in order to evaluate positive justice institutions and their past and future evolution;
- master the ability to produce- through various means, including computerized resources- juridical papers (pertaining to normative, negotiation-based and/or procedural justice) that are clear, effective, solidly argued and pertinent to the given context;
- gain skills with regard to interpretation, case-analysis, and relating actual events to legally codified situations; develop understanding and representation/assessment skills necessary for theoretical and applied comprehension of the law;
- gain the necessary skills for updating their competencies.
In addition to preparing themselves for future practice in legal professions and magistrature, graduates can find employment in high-responsibility roles in various fields, including socio-economic, social and institutional contexts such as public administration, private businesses, unions, information technology law, comparative, international and European law, as well as in international organizations where, in addition to  having mere sectorial, content-based knowledge,  legal experts are called to apply their analytical, assessment and decisional skills.
Knowledge and understanding.
Area Generica
Knowledge and understanding
A graduate of the Justice Services program must demonstrate:
- in-depth knowledge of national and European juridical culture through various means, including case-studies, that fosters comprehension and assessment of positive justice principles and institutions. 
- in-depth understanding of history as relates to the capacity to evaluate positive justice institutions, their evolution, and future perspectives.
Applying knowledge and understanding.
Area Generica
Capacity to apply knowledge and understanding
A graduate of the Program must:
- be able to write clear and effective juridical papers that are well-argued and pertinent to the required context 
- be well-versed in using IT tools to this end. 

The didactic tools and avenues used for meeting the learning objectives include: 
-classes/lectures
-exercises
-seminars
- individual interviews (in particular with one’s thesis Chair)
Special attention is devoted to student internships, which are essential for practical application of mastered theoretical knowledge.
The tools utilized for assessing student progress include
- written and oral presentations during seminar courses
- in-course tests and final examinations after each course;
- final reports by supervisors at authorized internship sites.
Autonomia di giudizio.
I laureati del corso della classe di laurea devono essere in grado di individuare, raccogliere ed analizzare in maniera critica i dati normativi correlandoli ai problemi concreti che possono presentarsi, anche mediante lo studio della dottrina e della giurisprudenza.
I laureati devono, inoltre, avere la capacità sia di elaborare giudizi autonomi, sia di inquadramento interdisciplinare dei problemi.
Abilità comunicative.
I laureati devono essere in grado di comunicare in modo chiaro ed articolato i dati normativi ed i relativi principi. Dovranno, inoltre, essere capaci di enucleare i problemi e fornire la soluzione degli stessi adeguando le modalità di comunicazione ai diversi interlocutori. A tal fine il corso di laurea è orientato anche a far acquisire un idoneo e rigoroso linguaggio giuridico oltre alla capacità di elaborazione di testi scritti.
Language(s) of instruction/examination.
ITALIAN, ENGLISH
Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati.
Avvocato, Magistrato, Notaio, Esperto legale nelle imprese e nelle pubbliche amministrazioni
La laurea Magistrale garantisce la possibilità di accesso a tutte le attività professionali di profilo giuridico elevato: avvocatura, magistratura, notariato; ruoli dirigenziali all'interno di banche, assicurazioni, imprese, autorità indipendenti, amministrazioni pubbliche, istituzioni europee e internazionali.
Per ciò che concerne l'accesso alle professioni legali, i laureati dovranno seguite iter differenti a seconda della professione a cui ambiscono. Per avvocatura e notariato, alla laurea si accompagna un periodo di pratica legale o notarile di durata varia, a seconda che la si inizi durante la fase finale del percorso di studio o che si frequenti contemporaneamente la scuola di specializzazione per le professioni legali. Per la magistratura alla laurea magistrale si devono aggiungere altri titoli, tra i quali quello di competenza diretta delle università è la scuola di specializzazione per le professioni legali. I concorsi per le altre professioni particolarmente elevate prevedono procedure interne o accesso dall'esterno, sempre con il possesso della laurea in Giurisprudenza.
Capacità di apprendimento.
I laureati devono possedere in modo approfondito le capacità interpretative, di analisi casistica, di qualificazione giuridica (rapportando fatti a fattispecie), di comprensione, di rappresentazione, di valutazione e di consapevolezza per affrontare problemi interpretativi ed applicativi del diritto.
Devono, inoltre, essere in possesso degli strumenti di base per l'aggiornamento delle proprie competenze.
Skills associated with the function
Graduates of the course, in addition to entering the legal professions and the judiciary, will be able to carry out activities and be employed in functions of considerable responsibility, in institutions, public administrations, private companies, trade unions, in the fields of information technology law and of comparative, international and EU law, as well as in international organisations where the law graduate’s analytical skills, assessment skills and decision-making skills prove to be crucial. The degree provides the necessary skills for the legal professions: i.e. the judiciary, notary and lawyers. It also enables students to work in sectors for which an in-depth legal training in the multifaceted fields of law is essential, such management functions in banks, insurance companies, in State administrations, local authorities and all other public and private bodies, or in non-governmental organisations as well as in the diplomatic carrier, or self-employment as labour consultants or tax consultants. The study of international law grants access as officials to international organisations (ie the European Union, the Council of Europe, the UN, the FAO and UNESCO). Students are also required to attend exams of economics, a fundamental support for managing activities as manager in organisations or corporations.
Funzione in contesto di lavoro.
Avvocato, Magistrato, Notaio, Esperto legale nelle imprese e nelle pubbliche amministrazioni
I laureati del corso della classe, oltre ad indirizzarsi alle professioni legali ed alla magistratura, potranno svolgere attività ed essere impiegati, in riferimento a funzioni caratterizzate da elevata responsabilità, nei vari campi di attività sociale, socio-economica e politica ovvero nelle istituzioni, nelle pubbliche amministrazioni, nelle imprese private, nei sindacati, nel settore del diritto dell'informatica, nel settore del diritto comparato, internazionale e comunitario (giurista europeo), oltre che nelle organizzazione internazionali in cui le capacità di analisi, di valutazione e di decisione del giurista si rivelano feconde anche al di fuori delle conoscenze contenutistiche settoriali.