Scuola di Ecologia ed Economia

2-5 ottobre 2018, Parco Nazionale dell'Asinara - Area Marina Protetta.

La scuola si inquadra all'interno delle iniziative dell’Area Marina Protetta del Parco Nazionale dell'Asinara riguardanti la contabilità ambientale, ovvero l'insieme di metodologie, strumenti e azioni finalizzate a quantificare il valore fisico e, ove possibile, monetario del patrimonio naturale e dei servizi ecosistemici. L'enfasi su ecologia ed economia nasce dall'urgenza di far dialogare ancora più strettamente queste due discipline, e più in generale le scienze naturali e sociali, nel momento in cui non solo gli accordi internazionali (sulla biodiversità, sul clima, sullo sviluppo sostenibile etc.) ma anche gli ordinamenti nazionali richiedono il calcolo di indicatori ambientali e il loro utilizzo nell'ambito della programmazione economica e di bilancio. Ci riferiamo non solo alla legge 28 dicembre 2015, n. 221, il c.d. collegato ambientale, che ha introdotto il Rapporto sullo stato del capitale naturale in Italia (documento annuale con informazioni e dati ambientali espressi in unità fisiche e monetarie che il governo dovrà tener presenti nella predisposizione dei documenti di programmazione economico-finanziaria), ma anche alla legge n. 163/2016 di riforma del bilancio dello Stato che introduce formalmente nei documenti di programmazione economica e finanziaria e nel processo di bilancio l'analisi degli indicatori BES (Benessere Equo e Sostenibile). La misurazione dei valori ambientali entra dunque sistematicamente nelle politiche di bilancio coinvolgendo a cascata tutti i livelli di governo. L'integrazione dell'approccio ecosistemico nelle decisioni ordinarie, il c.d. mainstreaming, richiede conoscenze multidisciplinari spesso trascurate nella formazione universitaria tradizionale. La scuola vuole ridurre questo divario: fornendo tanto a chi è già impegnato nell'ambito della protezione e gestione dell'ambiente quanto a chi desidera acquisire competenze trasversali oggi altamente ricercate, l'occasione di apprendere sul campo (nell'isola Parco), sotto la guida di uno staff qualificato ed esperto, le conoscenze operative di ecologia ed economia indispensabili per sviluppare misurazioni corrette, valorizzarle dentro la contabilità ambientale e farne uso nelle politiche pubbliche.

Partecipazione

La scuola si rivolge in particolare: 1) al personale degli Enti Locali, Reti di comuni e amministrazioni pubbliche impegnato tanto nella salvaguardia e valorizzazione del patrimonio naturale quanto nella valutazione delle politiche di sviluppo locale; 2) a chi collabora, anche dall'esterno, con agenzie ambientali, aree marine protette, parchi di interesse nazionale e regionale, oasi naturalistiche etc.; 3) agli studenti in possesso di laurea triennale che intendono approfondire il loro profilo professionale all'incrocio fra scienze naturali e scienze economiche accumulando nel contempo crediti formativi (vedi più avanti). Gli interessati dovranno compilare on-line il modulo di iscrizione.** Termine ultimo per la presentazione della domanda è il 15 settembre 2018. La lista dei candidati ammessi verrà pubblicata sul sito del parco (http://www.parcoasinara.org) nei giorni successivi e la partecipazione dovrà essere confermata. La scuola prevede un numero massimo di 20 partecipanti. 

Spese di iscrizione

Le spese di iscrizione, pari a €250, coprono il pernottamento presso la foresteria del Parco, i pasti nei giorni in cui si tiene la scuola e i servizi per le escursioni sul campo. I partecipanti dovranno raggiungere autonomamente l'isola dell'Asinara utilizzando i vettori disponibili.