Servizi - Modulistica

Come fare per...

Richiedere la la maggiorazione del 50% della borsa di studio per periodo di studio all'estero

Ogni dottorando ha diritto a svolgere un periodo di studio presso strutture o enti di ricerca italiani o stranieri in accordo con il suo tutore, previa autorizzazione del coordinatore per periodi di durata pari o inferiore a sei mesi e previa autorizzazione della giunta per periodi eccedenti i sei mesi. Ai titolari di borse di studio è concessa con decreto rettorale, nei limiti dello stanziamento di bilancio, la maggiorazione del 50% della borsa di studio, per un periodo complessivamente non inferiore a 15 giorni e non superiore a 18 mesi, per il periodo di permanenza all'estero. 
 

Presentare la DOMANDA DI SOSPENSIONE DAGLI OBBLIGHI DI FREQUENZA

La sospensione dagli obblighi di frequenza del corso di dottorato, fino ad un massimo di un anno continuativo, è consentita, mantenendo i diritti all'eventuale borsa di studio in godimento con la ripresa della frequenza salvo diverse disposizioni da parte dell’ente finanziatore, nei seguenti casi:
a) maternità;
b) grave e documentata malattia;
c) gravi situazioni familiari;
d) iscrizione ai corsi di tirocinio formativo attivo (TFA), ai sensi della delibera del senato accademico 21 novembre 2012.

E' fatta salva la necessità, ai fini della sospensione di cui al presente comma, dell'autorizzazione del tutore.