Universitari per un giorno: tre classi del liceo Marconi nei laboratori del DIPNET

Le IV C, F e H ospiti della professoressa Rossella Filigheddu
Giovedì, 22 Gennaio 2015

SASSARI. Un avvenimento di per sé spiacevole si è trasformato in un'occasione di crescita sia per il Liceo Scientifico Marconi che per l'Università di Sassari. È stata una giornata particolare per circa settanta allievi dell'istituto scolastico di via Solari, inagibile da sabato scorso a seguito del cedimento del controsoffitto: grazie alla disponibilità del Rettore dell'Ateneo Massimo Carpinelli, gli studenti hanno avuto accesso a due aule del I piano del Polo bionaturalistico di Piandanna e hanno trascorso la mattinata tra l'erbario e i laboratori di Ecologia marina, Ecologia vegetale terrestre e Botanica sistematica del DIPNET - Dipartimento di Scienze della Natura e del territorio, diretto dal professor Roberto Furesi. Dalle 8.30 alle 13.30, con un orario scolastico completo, ragazzi e ragazze delle classi IV F, IV C e IV H hanno osservato da vicino le piante dell'erbario e utilizzato i microscopi.

Non una lezione scolastica classica dunque, ma quasi una giornata di orientamento alla scoperta della botanica e di un mondo che oggi può essere una passione, domani potrebbe diventare una professione. Una delle classi ospiti, tra l'altro, segue il corso di Scienze applicate, quindi si è trovata nel posto giusto. "La mia passione è la fisica, ma grazie a quest'esperienza pratica ho finalmente capito la differenza tra le attività di biologici, agronomi e altre figure professionali - spiega un ragazzo della IV H - Questa giornata, nata per caso, potrebbe trasformarsi in un progetto pilota per far conoscere agli studenti delle IV un possibile futuro universitario".

Daniela Foddai, Loredana Angius e Giuseppe Tecleme sono i docenti che hanno accompagnato gli studenti e le studentesse a Piandanna. Da parte loro c'è massimo apprezzamento per l'iniziativa dell'Università, ma anche un messaggio positivo diretto alle famiglie: "Siamo sicuri che presto torneremo nella nostra scuola".

Anche per i docenti universitari il contatto con i liceali e con i docenti della scuola superiore è una buona palestra: "Abbiamo potuto confrontarci sulla didattica e ipotizzare modi innovativi e sperimentali per insegnare la scienza ai giovani", racconta la professoressa Rossella Filigheddu, responsabile del Laboratorio di Botanica ambientale del DIPNET e componente del Senato accademico.

Domani le IV F, C e H torneranno a Piandanna e potranno riprendere le lezioni frontali con i propri docenti. La prossima settimana, molto probabilmente, andranno negli spazi del polo didattico di via Vienna, che ha dato la propria disponibilità all'accoglienza così come i Dipartimenti di Giurisprudenza e Scienze economiche e aziendali.