L'NRD in Perù per il progetto Installazione di bambù nella regione Amazonas

Venerdì, 27 Novembre 2015

LIMA. Alla presenza della Vicepresidente del Perù Marisol Espinoza Cruz, dell'Ambasciatore Italiano Mauro Marsili e del direttore del Fondo Italo-Peruano Prof. Riccardo Moro, il 19 novembre a Lima si è ufficialmente inaugurato presso il Centro Culturale dell'Università di San Marcos il progetto Installazione di Bambù nella regione Amazonas del Perù, finanziato dal Fondo Italo Peruano e coordinato dal Nucleo di Ricerca sulla Desertificazione dell'Università di Sassari con la collaborazione della Fondazione AVSI.

Il bambù è una pianta che svolge un importante ruolo di protezione ambientale, in particolare nel controllo del degrado del suolo, di mitigazione climatica in quanto consente un altissimo assorbimento di anidride carbonica, ed economico per i suoi molteplici utilizzi. Il progetto NRD Installazione di Bambù nella regione Amazonas del Perù, iniziato nel maggio del 2015, nei prossimi due anni ha come obiettivo quello di rivitalizzare i suoli degradati della regione del Bajo Imaza nella provincia di Bongarà in Perù, mediante piantagioni di bambù in associazione con altre specie native. Il fine ultimo del progetto è ridurre la vulnerabilità socio-economica  e ambientale delle popolazioni dell'area progetto affette da un alto tasso di povertà e, al tempo stesso, contribuire alla conservazione della biodiversità e alla mitigazione dei processi di cambiamento climatico. Nell'ambito del convegno il Prof. Giuseppe Enne, presidente del Comitato scientifico NRD e il Prof. Luciano Gutierrez Direttore NRD e coordinatore del progetto, hanno consegnato alla Vice Presidente del Perù Marisol Espinoza Cruz, a nome del rettore Massimo Carpinelli, la medaglia dell'Università di Sassari.

L'evento di Lima è stato preceduto nella giornata del 17 novembre da un convegno nella città di Chachapoyas, capitale della regione Amazonas, nel quale, alla presenza delle autorità locali e del Direttore del FIP Dr. Fernando Latima e un ampio numero di agricoltori locali, la Dr. Laura Altea project manager e responsabile per l'America Latina del Nucleo di Ricerca sulla Desertificazione, ha presentato le finalità del progetto e i primi risultati dell'attività svolta.