L'Italia del divorzio, la battaglia tra Stato, Chiesa e gente comune

Tavola rotonda mercoledì 22 aprile alle 16.30 in via Zanfarino
Domenica, 19 Aprile 2015

SASSARI. L'Italia del divorzio. La battaglia fra Stato, Chiesa e gente comune nel periodo 1946-1974: è questo il tema sul quale ha concentrato il suo ultimo lavoro editoriale Fiamma Lussana, docente del Dipartimento di Storia, Scienze dell'Uomo e della formazione dell'Università di Sassari. L'appuntamento è per mercoledì 22 aprile alle 16.30 a Sassari, nell'aula umanistica di via Zanfarino. Qui l'autrice presenterà il suo libro, frutto di una lunga analisi che ha preso in esame fonti archivistiche inedite, come le migliaia di lettere e cartoline dei "fuorilegge del matrimonio" inviate al socialista Loris Fortuna per sostenere il suo progetto di legge.

In questa ricerca, la crociata del divorzio viene indagata assumendo, per la prima volta, anche l'angolo visuale della gente comune. Quella del divorzio è infatti una battaglia esplosiva che si innesta su una sofferenza sociale diffusa: oltre ai maggiori partiti politici e ai vertici della Chiesa, impegnati, ciascuno a suo modo, a difendere la propria egemonia, entrano in campo con forza inaspettata anche le persone.

La presentazione inizierà con i saluti del Magnifico Rettore Massimo Carpinelli e del Direttore del Dipartimento di Storia, Marco Milanese. Intervengono con l'autrice gli storici Michela De Giorgio, Giuseppina Fois, Fabio Pruneri. Modererà i lavori Antonello Mattone.