Laurea in piazza: l'Ateneo si apre alla città

Il 26 giugno cerimonia di consegna delle pergamene ai neolaureati
Martedì, 23 Giugno 2015

SASSARI. Venerdì 26 giugno alle 18.00, l'Università degli Studi di Sassari celebrerà le lauree in piazza per la prima volta, in segno di apertura verso la città. L'Ateneo ha scelto piazza d'Italia per la proclamazione dei suoi laureati e la consegna della pergamena a poco meno di 500 neodottori della sessione straordinaria dell'anno accademico 2013/2014. Alla presentazione ufficiale dell'evento sono intervenuti il Magnifico Rettore Massimo Carpinelli, il Sindaco Nicola Sanna e Carlo Colombino, presidente di Confcommercio Sassari.

Il programma. Sarà una festa per tutta la comunità universitaria e cittadina e per le famiglie che accompagneranno i neodottori in una delle giornate più importanti della loro vita. La cerimonia si aprirà con un intervento del Magnifico Rettore dell'Ateneo, Massimo Carpinelli, e i saluti del Sindaco Nicola Sanna. Seguirà la premiazione e il discorso dello studente migliore, che si è distinto per profitto nella sessione di laurea. Lo studente più meritevle riceverà dall'Ateneo un premio in denaro. Dalle 18.30 in poi, è prevista la consegna delle pergamene a tutti i laureati e la proclamazione. La serata si concluderà con un concerto del gruppo reggae "Train to roots" che l'Università ha voluto donare alla città come testimonianza del legame sempre più profondo tra l'Ateneo e il territorio.

I neolaureati (numeri quasi definitivi). I neodottori e le neodottoresse dovranno presentarsi nel punto di accoglienza di piazza d'Italia alle 17.00. Indosseranno il tipico "tocco" - dono dell'Ateneo - e saranno chiamati in ordine alfabetico a salire sul palco allestito di fronte a palazzo Sciuti per ricevere la pergamena dalle mani del Rettore Carpinelli, alla presenza del Senato accademico e dei Direttori di Dipartimento. Si comincerà con il Dipartimento di Agraria (30 laureati), poi, rispettando l'ordine alfabetico, sarà il turno di Architettura, design e urbanistica (22 laureati), Chimica e farmacia (26), Giurisprudenza (63), Scienze biomediche (35), Medicina veterinaria (12), 66 neolaureati per Scienze chirurgiche, microchirurgiche e mediche (che assieme a Medicina clinica e sperimentale e Scienze biomediche costituisce la Facoltà di Medicina e chirurgia), Scienze della Natura e del territorio (10), Scienze economiche e aziendali (51), Scienze politiche, scienze della comunicazione e ingegneria dell'informazione (50), Scienze umanistiche e sociali (49), Storia Scienze dell'uomo e della formazione, che con 73 neolaureati sarà il dipartimento più rappresentato.

Firma obbligatoria dei registri. I neodottori che non fossero riusciti a presentarsi in Aula Magna lunedì 22, sono invitati ad andare a firmare i registri nella Segreteria studenti di palazzo Zirulia, in piazza Università, fino alle 17.30 di giovedì 25 giugno.

Sconti e agevolazioni per i neodottori. "Laurea in piazza" è un evento corale, realizzato grazie alla collaborazione di diversi attori uniti dal comune interesse per la città: l'Università di Sassari, l'Amministrazione comunale e la Confcommercio. Numerosi esercizi commerciali contribuiranno a rendere più piacevole il soggiorno a Sassari dei neodottori, delle loro famiglie e dei loro amici durante la serata "Laurea in piazza": molti negozi del centro praticheranno sconti, dietro presentazione del cartoncino d'invito alla cerimonia. Anche alcuni hotel e tutti i b&b di Sassari, e in parte anche dei dintorni, proporranno tariffe agevolate (i codici sconto degli hotel sono indicati nel Vademecum consegnato ai laureati).

Parcheggi gratuiti. Sarà inoltre possibile, per i protagonisti della cerimonia, usufruire di parcheggi interrati gratuiti offerti dall'Università di Sassari, dalle 16.00 di venerdì 26 giugno alle 2 del mattino di sabato 27, nelle strutture di piazza Fiume e dell'Emiciclo Garibaldi. Queste e altre utili indicazioni sono contenute nel Vademecum.

Patrocini e sponsor. "Laurea in piazza" gode anche del contributo del Presidente del Consiglio Regionale, Fondazione Banco di Sardegna, Banca di Sassari, Fratelli Pinna e Assicurazioni Passino. L'evento è patrocinato da Comune di Sassari, Provincia di Sassari, Confcommercio, Camera di Commercio, Acqua San Martino, Consorzio per la tutela del formaggio Pecorino Romano, Cooperativa Lait, Oleificio Pinna, birra Grazia D.