"La Sardegna e la Grande Guerra", Convegno di Studi a Sassari

Venerdì, 11 Dicembre 2015

SASSARI.  Tre giornate intense dedicate alla riflessione sul nostro recente passato e cinque sessioni ricche di interventi curati da personalità di spicco: è il convegno di studi "La Sardegna e la Grande guerra", in programma a Sassari da martedì 15 - con inizio alle 16.00 nella sala Angioy della provincia - a giovedì 17 dicembre. Diversi i luoghi di svolgimento: il primo giorno ne palazzo della provincia, il secondo giorno nella caserma "La Marmora" (sala Diavoli Rossi), il 17 dicembre a Palazzo di Città.

Nato dalla collaborazione tra le Università di Sassari e Cagliari, la Regione Sardegna, il comitato interministeriale "Centenario prima guerra mondiale 2014/2018" e il comitato sardo  "Centenario Grande Guerra 14-18), il Convegno si aprirà con i saluti delle autorità: i Rettori Massimo Carpinelli e Maria Del Zompo, il Presidente della Regione Francesco Pigliaru, il sindaco Nicola Sanna, il comandante della Brigata Sassari Arturo Nitti, il Sottosegretario di Stato alla Difesa Domenico Rossi. Prevista anche la partecipazione di Antonello Cabras, Presidente della Fondazione Banco di Sardegna.

Nella prima sessione, intitolata "La Grande Guerra. Un quadro generale" e presieduta da Manlio Brigaglia, interverrà Nicola Labanca (Università di Siena), considerato il maggiore studioso di storia militare in Italia. A seguire prenderanno la parola Francesco Atzeni (Università di Cagliari), Giuseppina Fois (Università di Sassari), Luciano Marrocu (Università di Cagliari) e Gian Paolo Brizzi (Università di Bologna). La seconda sessione (mercoledì 16 dicembre dalle 9.00) sarà presieduta da Pasquale Orecchioni, direttore del Museo della Brigata Sassari, mentre la terza sessione (16 dicembre ore 15.30) sarà guidata da Attilio Mastino, coordinatore del Dottorato in Archeologia, Storia e scienze dell'uomo dell'Università di Sassari. Presiederanno al quarta e la quinta sessione Francesco Atzeni (Università di Cagliari) e Antonello Mattone dell'Ateneo di Sassari.

D'intesa con l'Ufficio scolastico regionale, i lavori dell’ultima giornata del Convegno costituiranno un corso di formazione per i docenti della scuola secondaria di I e II grado.

L'evento è patrocinato da Comune di Sassari, Fondazione Banco di Sardegna, Brigata Sassari, Fondazione "Giuseppe Siotto"- Cagliari.