Istituito nuovo servizio riparativo di ascolto presso l'Osservatorio sociale sulla criminalità

Seminario di studio a Sassari e conferenza cittadina a Tempio
Lunedì, 22 Giugno 2015

SASSARI. Mercoledì 24 giugno alle 10.30, nell'aula Da Passano del Dipartimento Pol.Com.Ing dell'Università di Sassari, sarà illustrato il nuovo servizio riparativo e di ascolto, istituito presso l'Osservatorio sociale sulla criminalità del Dipartimento di Scienze politiche, scienze della comunicazione e ingegneria dell'informazione dell'Università di Sassari. Il servizio si rivolge alla comunità locale come portatrice di attenzione relazionale e, allo stesso tempo, risorsa di nuovi e più efficaci modelli di convivenza improntata al benessere.

La presentazione avverrà nel corso di un seminario aperto alle istituzioni e al territorio della provincia di Sassari per illustrare i primi risultati dell'unità operativa "Studio e analisi delle pratiche riparative per la creazione di un modello di restorative city" del progetto di ricerca Sistema Informativo e governance delle politiche di intervento e contrasto dei fenomeni criminali in Sardegna - L.R. 07/2007. Si tratta di un progetto di città riparativa che l'unità di ricerca della prof.ssa Patrizia Patrizi sta portando avanti da circa un anno a Tempio Pausania.

Il giorno seguente, giovedì 25 giugno, a Tempio Pausania si terrà alle 10.30 la V conferenza cittadina, nella sala convegni della Casa di reclusione di Nuchis.

Il progetto di Tempio e il servizio riparativo e di ascolto evocano chiaramente la Direttiva 2012/29/UE del 25 ottobre 2012, che istituisce le norme minime in materia di diritti, assistenza e protezione delle vittime di reato e che fa esplicito riferimento alle modalità attuative dei "servizi di giustizia riparativa" come strumento, non solo di più rapida risoluzione del conflitto e di riduzione di vittimizzazione secondaria, ma anche di prevenzione della criminalità, sviluppo di sicurezza e promozione del benessere per tutte le parti coinvolte.

Al seminario prenderanno la parola Antonietta Mazzette, Direttrice del Dipartimento PolComIng e Presidente dell'Osservatorio Sociale sulla Criminalità, Patrizia Patrizi, Ordinaria di Psicologia Giuridica e Responsabile scientifica dei progetti riparativi, Carla Ciavarella Direttrice CR Tempio Pausania, Riccardo De Vito Magistrato di Sorveglianza del Tribunale di Sorveglianza di Nuoro, Maria Pia Giuffrida Presidente dell'Associazione Sponde?, Giampaolo Cassitta Referente Giustizia riparativa-PRAP Sardegna, Ettore Cannavera Direttore Comunita? La Collina, Gian Luigi Lepri Coordinatore dell'unità operativa di ricerca e del servizio ripartivo e di ascolto.

Hanno inoltre confermato la presenza la Presidente della Camera Minorile avv. Ida Deperu, la Responsabile del gruppo penale alle Camere Minorili avv. Pina Zappetto, l'ex Assessore alle Politiche del lavoro, della Formazione professionale e dell'Istruzione della provincia di Sassari dott. Rosario Musmeci.

Sia il seminario del 24 giugno che la conferenza cittadina del 25 si concluderanno con un aperitivo riparativo.