Expo Milano 2015, un ricercatore dell'Università di Sassari nell'Associazione Padiglione Italia

Venerdì, 23 Ottobre 2015

SASSARI. Si riuniranno il prossimo 26 ottobre all'EXPO Milano 2015 i membri dell'associazione "Padiglione Italia", nata durante l'esposizione universale di Milano, e decisa a proseguire l'impegno oltre la chiusura di EXPO. Anche l'Università degli Studi di Sassari è rappresentata nell'associazione dal ricercatore Luca Ruiu, scelto come testimonial della Sardegna nella "Mostra delle identità italiane" all'interno del Padiglione Italia, nella sezione denominata "La potenza del limite".

La storia di Luca Ruiu è stata raccontata come esempio dell'eccellenza italiana nel mondo attraverso immagini e brevi video all'interno del Padiglione Italia, padiglione che, stando alle ultime dichiarazioni del Commissario di EXPO, non sarà smantellato dopo il 31 ottobre così come il "Padiglione zero" e l'Albero della vita.
Luca Ruiu è ricercatore di Entomologia del Dipartimento di Agraria dell'Università di Sassari, nonché fondatore della società Spin off Bioecopest, vincitrice del PNI-Premio nazionale dell'innovazione 2009: si tratta della business plan competition articolata in finali regionali (tra poco, il 29 ottobre, è in programma a Sassari l'VIII Start Cup Sardegna) che sfociano poi nella finale nazionale, il PNI.

L'Associazione “Padiglione Italia, l’espressione del Dna italiano” è costituita dai 22 talenti selezionati dalle varie regioni italiane. Comprende due filoni: "Saper fare", riguardante l'agroalimentare di qualità, e la "Potenza del limite", che riunisce aziende e ricercatori – tra cui proprio Luca Ruiu - che hanno trasformato ostacoli in occasioni di successo. Lunedì 26 ottobre a Milano, oltre alla riunione associativa è previsto il seminario finale del ciclo "Territori e protagonisti" di Padiglione Italia. Il giorno dopo i testimonial saranno intervistati dalla trasmissione televisiva "Uno Mattina".