Ammissione Scuola di Specializzazione in SCIENZA DELL’ALIMENTAZIONE A.A. 2016/2017, riservata ai soggetti in possesso di titoli di studio diverso dalla laurea in Medicina e Chirurgia

Con D.R. n. 1882, del 31/05/2018, prot. n. 46055, per l’anno accademico 2016/2017, sono aperti i termini per la presentazione delle domande di ammissione al primo anno della Scuola di Specializzazione in SCIENZA DELL’ALIMENTAZIONE, afferente al Dipartimento di Scienze Biomediche e riservata ai soggetti in possesso di titoli di studio diverso dalla laurea in Medicina e Chirurgia.

Sono ammessi al concorso per l’ammissione alle Scuole di Specializzazione summenzionate i laureati magistrali in Biologia (Classe LM6), in Biotecnologie agrarie e per alimenti (Classe LM7), in Biotecnologie industriali (Classe LM8), in Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche (Classe LM9), in Farmacia e Farmacia Industriale (Classe LM13), in Chimica (Classe LM54), in Medicina veterinaria (classe LM42) e in Scienza della nutrizione umana (classe LM 61), nonché i corrispondenti laureati specialisti e i laureati  quadriennali  del vecchio ordinamento nelle lauree corrispondenti

La Scuola di Specializzazione in SCIENZA DELL’ALIMENTAZIONE, è aperta ad un numero massimo di 3 specializzandi. E’ prevista una riserva di posti nel limite del 30% del totale dei posti a concorso per il personale di ruolo dipendente di Enti pubblici, convenzionati con l’Università, che operi nel settore cui afferisce la Scuola, il quale potrà, se idoneo, essere ammesso alle Scuole di Specializzazione, così come previsto dall’art. 2 del  D.P.R. 162/82.

La domanda di partecipazione al concorso di ammissione alla Scuola di Specializzazione  dovrà essere compilata all’indirizzo https://uniss.esse3.cineca.it/Home.do tassativamente entro e non oltre le ore 13,00 del 29 giugno 2018.

Non saranno accettate eventuali rettifiche e/o integrazioni alle domande di partecipazione online dopo la scadenza delle ore 13,00 del 29 giugno 2018.

Saranno escluse le domande che alle ore 13,00 del 29 giugno 2018 risulteranno incomplete.      

A pena di esclusione dal concorso il candidato dovrà:

a)  dichiarare durante la sola procedura online, ai sensi degli artt. 19, 46 e 47 del T.U. in materia di documentazione amministrativa D.P.R 28/12/2000 n. 445, il titolo accademico posseduto e previsto per l’accesso di cui ai precedenti artt. 8 e 9, con l’indicazione della data, della votazione e dell’Università presso la quale è stato conseguito, nonché il possesso dell’abilitazione all’esercizio professionale;

b) dichiarare (come da modulo allegato al presente bando di concorso) di non essere a conoscenza di procedimenti penali a suo carico, di non aver riportato condanne penali, neanche per effetto di sentenze di patteggiamento e decreti penali di condanna e di non essere sottoposto a misura di sicurezza personale.

In caso contrario, devono essere indicate le condanne e i procedimenti a carico ed ogni eventuale precedente penale, precisando la data del provvedimento e l’Autorità giudiziaria che lo ha emanato ovvero quella presso la quale penda un eventuale procedimento penale.

- allegare copia fronte/retro di un documento di riconoscimento in corso di validità, al momento dell’iscrizione al concorso nell’apposita sezione, esclusivamente in un unico file in formato pdf;

- allegare esclusivamente in un ulteriore e unico file in formato pdf dichiarazione sostitutiva di certificazione ed eventuali titoli di cui all’art. 8 del bando di concorso (dichiarazione relativa alle condanne penali; esami attinenti autocertificati su modello allegato al presente bando di concorso e/o in autocertificazione; tesi di laurea in discipline attinenti in extenso; pubblicazioni).

Nel caso in cui il candidato, anche se laureato presso l’Università degli Studi di Sassari,  non alleghi alcuna dichiarazione sostitutiva di certificazione relativa agli esami valutabili e attinenti alla Scuola di Specializzazione la Commissione giudicatrice si troverà impossibilitata ad attribuire un punteggio.

-i candidati che intendano essere ammessi, sui posti riservati al personale appartenente (strutturato a tempo indeterminato) ad Enti pubblici convenzionati con questa Università dovranno presentare richiesta per i posti di cui sopra allegando alla domanda di concorso in formato cartaceo una dichiarazione sostitutiva di certificazione (art. 46 del T.U. in materia di documentazione amministrativa D.P.R  28/12/2000 n. 445) relativa allo stato di servizio (come da modulo allegato al presente bando di concorso).

Il modulo per la dichiarazione sostitutiva di certificazione degli esami sostenuti, il modulo relativo all’eventuale stato di servizio (per i soli candidati strutturati a tempo indeterminato), il modulo per la dichiarazione di condanne penali, la tesi di laurea e le eventuali pubblicazioni dovranno essere caricate al momento dell’iscrizione al concorso nell’apposita sezione esclusivamente in un unico file in formato pdf. Pena l’esclusione dal concorso, non è consentito allegare il file in un formato diverso da quello indicato;

c) I candidati con disabilità e i candidati con DSA (Disturbi Specifici dell’apprendimento), a norma della legge 5 febbraio 1992, n. 104 e s.m.i. e della legge 8 ottobre 2010, n. 170, dovranno attenersi a quanto stabilito nel  bando di concorso.

d) I candidati in possesso di titolo di studio conseguito all’estero e/o  i candidati, cittadini non dell’Unione Europea, residenti all’estero dovranno  attenersi a quanto stabilito all’art. 4 del bando di concorso.

DECRETI

Con D.R. 2244, prot. 60613, del 02/07/2018 è nominata la Commissione giudicatrice del concorso per l’ammissione al primo anno della Scuola di Specializzazione in SCIENZA DELL’ALIMENTAZIONE

APPROVAZIONE ATTI

Con D.R. n. 2515, prot. n. 74510, del 26/07/2018, sono approvati gli atti del concorso per l’ammissione alla Scuola di Specializzazione in SCIENZA DELL’ALIMENTAZIONE, per l’anno accademico 2016/2017.

Gli ammessi alla Scuola di Specializzazione in numero di 3 aventi diritto, sono chiamati a presentare domanda, al fine di evitare l’esclusione, diversamente da quanto stabilito all’art. 10 del bando di concorso, entro e non oltre le ore 13.00 del 2 agosto p.v., come segue:

- Compilazione della domanda di immatricolazione (come da allegato);

- Presentazione di una fotografie, formato tessera;

- Presentazione di copia di un documento di riconoscimento in corso di validità e del codice fiscale;

- i portatori di handicap, con invalidità pari o superiore al 66%, dovranno dichiarare il loro status al momento dell’immatricolazione, allegando documentazione attestante il grado di disabilità.

I vincitori a seguito di compilazione della domanda di immatricolazione, dovranno produrre la documentazione di cui sopra presso  l’Ufficio Alta Formazione, sito al primo piano, palazzo Zirulia, p.zza Università 11  Sassari, dalle ore 10,00 alle ore 13,00 entro e non oltre le ore 13.00 del 2 agosto p.v..

Diversamente, qualora il vincitore sia impossibilitato alla consegna direttamente presso gli uffici potrà inviare la documentazione sopra elencata, indirizzandola al Magnifico Rettore, Università degli Studi di Sassari, p.zza Università 21, 07100 Sassari, accertandosi che  la stessa arrivi in tempo utile entro e non oltre le ore 13.00 del 2 agosto p.v..

NON FARA’ FEDE IL TIMBRO POSTALE MA LA DATA DI PROTOCOLLAZIONE DI QUESTA AMMINISTRAZIONE UNIVERSITARIA

L'Ufficio Alta Formazione a seguito di presentazione della domanda di immatricolazione provvederà successivamente all’assegnazione del numero di matricola, che verrà comunicato agli specializzandi esclusivamente via e-mail.