Centro di documentazione europea (CDE)

Chi siamo

logo_cde_2021

Il Centro di Documentazione Europea (CDE) dell’Università di Sassari, istituito nel 1992, ha lo scopo di promuovere e sostenere l’insegnamento e la ricerca sull’integrazione europea, nonché di diffondere presso utenti universitari e cittadini, informazioni e documentazione sull’Unione europea e le sue politiche.

Fa parte di una rete informativa che comprende nel mondo circa 600 punti ed è coordinata dalla Direzione generale Comunicazione della Commissione europea e partecipa alle attività della Rete italiana dei Centri di Documentazione Europea.

E' un servizio centrale di Ateneo ospitato presso il Centro linguistico di Ateneo. Le pubblicazioni cartacee del Centro sono catalogate presso la Biblioteca di Lettere e Lingue e inserite nel Catalogo di Ateneo.

Conserva e rende disponibili in una “riserva” documentaria unica, tutti i documenti su supporto cartaceo ed elettronico ricevuti dall’Ufficio delle pubblicazioni ufficiali dell'Unione europea (OP).

 

Le raccolte comprendono:

  • rapporti, statistiche e studi riguardanti le istituzioni dell'Unione europea (Parlamento, Consiglio, Commissione, Corte di Giustizia, Corte dei Conti), gli organi consultivi (Comitato Economico e Sociale, Comitato delle Regioni, Mediatore europeo, Banca centrale europea) e vari organismi e agenzie comunitarie;
  • legislazione e giurisprudenza;
  • documentazione relativa ai programmi delle istituzioni e degli organi consultivi dell'Unione;
  • materiale divulgativo sulle attività e sulle istituzioni europee.

Il materiale documentario è accessibile negli scaffali a tutti gli utenti. E' organizzato in due sezioni: la prima comprende tutte le pubblicazioni periodiche raggruppate per istituzioni e organi consultivi (Commissione, Corte di Giustizia, Parlamento, Banca Europea, EUROSTAT, CEDEFOP, ecc.); la seconda le pubblicazioni monografiche classificate per argomento. 

ACCESSIBILITÀ E ATTREZZATURE
Il Centro è situato presso il Centro Linguistico di Ateneo, raggiungibile tramite ascensore.

  • 20 Posti a sedere presso l’Aula autoapprendimento
  • 20 PC collegati alla rete di Ateneo
  • Connessione wireless  

2022: ANNO EUROPEO DEI GIOVANI - Le conseguenze del conflitto in Ucraina sulle generazioni future: quali sfide e opportunità?

evento-cde-2022

Giovedì 24 novembre 2022, dalle ore 9:00, presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Sassari (p.zza Università, 21) si terrà il convegno “2022: ANNO EUROPEO DEI GIOVANI - Le conseguenze del conflitto in Ucraina sulle generazioni future: quali sfide e opportunità?”.

Interverranno: la Prof.ssa Silvia Sanna - Università di Sassari, il Prof. Stefano Bastianon - Università di Bergamo, il Prof. Paolo Fois – Università di Sassari, il Dott. Matteo Fornara - JRC- Ispra (a distanza), la Dott.ssa Cecilia Sala - Giornalista (a distanza), il Dott. Mattia De Rosa – Università di Sassari.
Modera l’incontro la Prof.ssa Silvia Angioi – Università di Sassari

L’evento, organizzato dal Centro di documentazione europea dell’Università di Sassari, in collaborazione con le associazioni studentesche AlaUniss, Elsa e ASP, è un’iniziativa del Progetto nazionale dei CDE italiani 2022 in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea. L’iniziativa è stata lanciata dalla Presidente Ursula von der Leyen durante il Discorso sullo stato dell'Unione 2021, proclamando il 2022 Anno europeo dei giovani per sostenere i giovani europei nella difesa e nella promozione della libertà, dei valori, delle opportunità e della solidarietà, le generazioni che hanno sofferto di più nel corso della pandemia e che ora devono riprendere in mano la loro vita.

Sarà possibile seguire l’evento anche in streaming sulla piattaforma Microsoft Teams, registrandosi al seguente link: t.ly/nBzm 

Per gli studenti dell’Università di Sassari è previsto il riconoscimento di CFU secondo le modalità stabilite dai Corsi di studio.

Per l’occasione anche la Senatrice Liliana Segre ha inviato un messaggio a tutti coloro che hanno partecipato [Leggi il messaggio].

In allegato le locandine con il Programma dell’evento.

La registrazione dell’evento è disponibile su UNISSTUBE.

#EYY2022 

 

La Commissione europea a Lucca Comics&Games 2022 - 28 ottobre/1 novembre 2022

commissione-ue-lucca-comics

 

Quest’anno, per la prima volta, la Commissione europea sarà partner istituzionale di Lucca Comics&Games per il tramite della sua Rappresentanza in Italia.

L’obiettivo è comunicare in chiave inedita e innovativa le priorità dell’Unione europea (Ue), in particolare le tematiche relative a NextGenerationEU e alla transizione verde e digitale.

Un’attenzione particolare sarà rivolta alle nuove generazioni, protagoniste dell’Anno europeo dei giovani 2022.

Guarda il Programma completo.

Esperienza Europa – David Sassoli

europa-sassolo

A partire da sabato 22 ottobre 2022, sarà aperto al pubblico il nuovo Esperienza Europa – David Sassoli.

Esperienza Europa è il luogo dove scoprire l'Europa e il Parlamento europeo in uno spazio innovativo, multimediale e dinamico nel cuore di Roma. Cambia il tuo modo di vedere l'Europa.

Visita Esperienza Europa per conoscere da vicino l'UE e capire come influisce sulla tua vita quotidiana. Attraverso un tour multimediale, installazioni immersive e un gioco di ruolo interattivo, Esperienza Europa ti offre l'opportunità di scoprire come funziona l'Unione Europea e come puoi plasmare il suo futuro.

Avrai una conoscenza approfondita attraverso un'esperienza di apprendimento unica con al centro curiosità, innovazione, emozione e creatività personale.

Ingresso libero. Contenuti disponibili nelle 24 lingue ufficiali dell'UE.

Ti aspettiamo! #EuropaExperience

Facebook

Instagram

Twitter

Bando per la preselezione dei siti italiani da candidarsi al Marchio del patrimonio europeo

bando-marchio_del_patrimonio_europeo

È stato pubblicato il Bando (Decreto del Segretario generale MiC del 27 maggio 2022 n. 44) per la preselezione dei siti italiani da candidarsi al Marchio del patrimonio europeo nell’ambito della selezione 2023.

I moduli di candidatura (due per ciascun sito, uno in lingua italiana e uno in lingua inglese) dovranno essere trasmessi al Segretariato generale, ufficio responsabile per il Marchio del patrimonio europeo nell’ambito del MiC, entro il 2 novembre 2022, pena l’esclusione dal procedimento, a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo europeanlabel@mailcert.beniculturali.it.

Il Marchio del patrimonio europeo è un'iniziativa speciale di Europa creativa, nata con lo scopo di stimolare nei cittadini, in particolare nei giovani, il senso di appartenenza all’Unione europea e il dialogo interculturale. Consiste nell’assegnazione di un marchio, che ha valore di riconoscimento, a tutti quei siti del patrimonio culturale che abbiano rivestito un ruolo importante nella costruzione della storia e della cultura europea, e/o che ne rappresentino un particolare valore simbolico.

Evento di lancio dei nuovi bandi nell'ambito di Europa Creativa

creative-culture

La Rappresentanza in Italia della Commissione europea, organizza a Roma il 14 ottobre 2022 dalle 11.00 alle 13.00, una sessione informativa sul Programma Europa Creativa 2021-2027 presso lo Spazio Europa - Via Quattro Novembre 149.

Sarà possibile seguire l’evento in streaming cliccando qui.

L’evento si terrà in collaborazione con l’Agenzia Esecutiva per l'Istruzione e la Cultura (EACEA), con colleghi da Bruxelles in presenza. In particolare, saranno illustrati i nuovi bandi nell’ambito di Europa Creativa. Tra questi, il nuovissimo bando Music Moves Europe del valore di 4,5 M di € pubblicato il 15 settembre 2022, con scadenza il 12 Gennaio 2023.

Il lancio di questo bando segue l’Azione preparatoria “Music Moves Europe: Boosting European Music diversity and talent” svolta tra il 2018 e il 2020.

L’evento di lancio è organizzato per enti, istituzioni, fondazioni organismi che operano nel settore culturale e musicale con un’eccellente capacità ed esperienza nel concorrere all’assegnazione di bandi europei e nella loro gestione e rendicontazione.

EUROPEAN DOCUMENTATION CENTRES - Annual Activity Report 2021

edc-annual-activity-report-2021

 

 

E’ disponibile online il Report annuale 2021 sulle attività dei Centri di documentazione europea.

Il futuro è nelle tue mani - DIBATTITI, IDEE E RIFLESSIONI PER LA CONFERENZA SUL FUTURO DELL'EUROPA

conferenza-futuro-europa
 
La Conferenza sul futuro dell'Europa offre ai cittadini europei un'occasione unica, giunta al momento opportuno, per ragionare sulle sfide e le priorità dell'Europa. Chiunque, a prescindere dalla provenienza o dall'attività svolta, potrà utilizzare questo strumento per riflettere sul futuro dell'Unione europea che vorrebbe.
Il Parlamento europeo, il Consiglio e la Commissione europea si sono impegnati ad ascoltare la voce degli europei e a dare seguito, nell'ambito delle rispettive competenze, alle raccomandazioni ricevute.
 
Entro la primavera del 2022 la Conferenza dovrebbe giungere a conclusioni e fornire orientamenti sul futuro dell'Europa.
#IlFuturoèTuo