Centro di documentazione europea (CDE)

Chi siamo

logo_cde

Il Centro di Documentazione Europea (CDE) dell’Università di Sassari, istituito nel 1992, ha lo scopo di promuovere e sostenere l’insegnamento e la ricerca sull’integrazione europea, nonché di diffondere presso utenti universitari e cittadini, informazioni e documentazione sull’Unione europea e le sue politiche.

Fa parte di una rete informativa che comprende nel mondo circa 600 punti ed è coordinata dalla Direzione generale Comunicazione della Commissione europea e partecipa alle attività della Rete italiana dei Centri di Documentazione Europea.

E' un servizio centrale di Ateneo ospitato presso il Centro linguistico di Ateneo. Le pubblicazioni cartacee del Centro sono catalogate presso la Biblioteca di Lettere e Lingue e inserite nel Catalogo di Ateneo.

Conserva e rende disponibili in una “riserva” documentaria unica, tutti i documenti su supporto cartaceo ed elettronico ricevuti dall’Ufficio delle pubblicazioni ufficiali dell'Unione europea (OP).

Le raccolte comprendono:

  • rapporti, statistiche e studi riguardanti le istituzioni dell'Unione europea (Parlamento, Consiglio, Commissione, Corte di Giustizia, Corte dei Conti), gli organi consultivi (Comitato Economico e Sociale, Comitato delle Regioni, Mediatore europeo, Banca centrale europea) e vari organismi e agenzie comunitarie;
  • legislazione e giurisprudenza;
  • documentazione relativa ai programmi delle istituzioni e degli organi consultivi dell'Unione;
  • materiale divulgativo sulle attività e sulle istituzioni europee.

Il materiale documentario è accessibile negli scaffali a tutti gli utenti. E' organizzato in due sezioni: la prima comprende tutte le pubblicazioni periodiche raggruppate per istituzioni e organi consultivi (Commissione, Corte di Giustizia, Parlamento, Banca Europea, EUROSTAT, CEDEFOP, ecc.); la seconda le pubblicazioni monografiche classificate per argomento. 

ACCESSIBILITÀ E ATTREZZATURE
Il Centro è situato presso il Centro Linguistico di Ateneo, raggiungibile tramite ascensore.

  • 20 Posti a sedere presso l’Aula autoapprendimento
  • 20 PC collegati alla rete di Ateneo
  • Connessione wireless  

16 SETTEMBRE - DISCORSO SULLO STATO DELL'UNIONE 2020

soteu2020

Il discorso sullo stato dell'Unione è un appuntamento annuale nel corso del quale la/il Presidente della Commissione europea fa il bilancio delle azioni UE e presenta a grandi linee gli obiettivi per l'anno successivo. Il discorso viene pronunciato nel mese di settembre davanti al Parlamento europeo riunito in sessione plenaria. Per il Parlamento europeo, quello sullo stato dell'Unione europea è il dibattito chiave dell'anno: un momento di verifica del lavoro svolto dalla Commissione per realizzare in concreto quanto programmato, allo scopo di fornire soluzioni ai cittadini europei. 

Quello di quest'anno sarà il primo discorso sullo stato dell'Unione per la Presidente Ursula von der Leyen.

Il dibattito sullo stato dell’Unione europea (#SOTEU), che avrà luogo il 16 settembre 2020 alle ore 9:00 durante la Plenaria di Strasburgo, avrà quest'anno un'importanza particolare. Arriva infatti nel contesto della crisi causata dall'epidemia di COVID-19 e il Parlamento europeo è l'istituzione più adatta - poiché eletto direttamente dai cittadini - per raccogliere le preoccupazioni e le aspettative degli europei e tramutarle in programmi e azioni da inserire nell'agenda politica dell'UE.
Oltre a un momento di riflessione sugli importanti risultati raggiunti finora per uscire dalla crisi e su quanto c'è ancora da fare, sarà l'occasione per discutere sul futuro dell'Unione europea e delineare le riforme necessarie per un'Europa più efficace e vicina ai suoi cittadini. 

Sarà possibile assistere al discorso collegandosi al seguente link: https://audiovisual.ec.europa.eu/en/ebs/live/1  

#SOTEU - Lasciaci un feedback inviando un commento o impressione con il tuo nome, cognome e professione alla mail: cde@uniss.it

SEMINARI DI STUDIO AESI 2021

Sono aperte le iscrizioni ai seminari AESI per l'anno 2021. "Ethics in the International relations" è il tema attorno al quale si articoleranno gli incontri di quest'anno.

Per maggiori informazioni: https://www.europarl.europa.eu/italy/it/succede-al-pe/seminari-di-studio-aesi-2021

PUBBLICAZIONE AESI 2020
Presentazione Volume
Ambasciata d'Italia presso Santa Sede  

VIDEO PRESENTAZIONE
https://youtu.be/-hbG0lB_8lY

VOLUME “University Cooperation and Process of Peace
https://www.amazon.it/dp/8825533837/ref=cm_sw_em_r_mt_awdo_MzfkFbT0YND0J

VADEMECUM RISORSE E STRUMENTI PER GESTIRE UN CENTRO DI DOCUMENTAZIONE EUROPEA

cde vademecum

E’ online la nuova versione del Vademecum Risorse e strumenti per gestire un Centro di Documentazione europea a cura della Rete italiana dei CDE.

A dodici anni di distanza dalla prima edizione, è disponibile una versione aggiornata e ampliata del Vademecum, frutto del lavoro di tanti CDE che hanno dato il loro contributo per raccogliere i dati, redigere le varie parti della guida e farne la revisione finale e l'editing.

Il Vademecum ha ricevuto il vivo apprezzamento di Alessandro Giordani, Capo unità delle Reti negli Stati membri della Commissione europea, che, oltre a scriverne la prefazione, ha espresso l'intenzione di proporlo come best practice per tutte le reti d'informazione europee della Commissione.

IN EVIDENZA

giornata-eu-lingue

GIORNATA EUROPEA DELLE LINGUE – 26 SETTEMBRE 2019

Giovedì 26 settembre 2019, dalle ore 9:30 alle 13:00, presso l’Aula Mossa & Student Hub del Quadrilatero dell’Università di Sassari (Viale Mancini, 5) in occasione della Giornata Europea delle Lingue si terrà l’evento dal titolo “Caffè linguistico. L’importanza delle lingue in Europa”.

L'evento organizzato dal Centro linguistico di Ateneo & Centro di documentazione europea dell’Università di Sassari in collaborazione con AlaUniss, l’associazione dei laureati dell’università, le associazioni studentesche e la partecipazione attiva dell’Istituto Professionale per i Servizi per l'Enogastronomia e l'Ospitalità Alberghiera (IPSAR) di Sassari, avrà come focus l'importanza delle lingue nell'università, nella scuola e nel mondo del lavoro in Europa.

Alla presentazione della Giornata europea delle lingue, seguiranno interventi mirati sia al programma Erasmus + sia al Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue e le buone prassi dello studio delle lingue nella scuola superiore. Ospite d'eccezione la testimonianza di un interprete di lunga esperienza presso la Commissione europea.

Gli studenti dell'IPSAR riceveranno gli ospiti e offriranno un caffè internazionale ai partecipanti.

PREMIO SOCIETÀ CIVILE 2019 – CESE

cese-premio-2019

 

Il Comitato economico e sociale europeo (CESE) ha appena lanciato l'edizione 2019 del suo Premio per la società civile. Il tema di quest'anno è "Più donne nella società e nell'economia europee": l'intento è premiare le iniziative e i progetti innovativi con cui la società civile si batte a favore delle pari opportunità tra donne e uomini e della loro parità di trattamento in tutti gli ambiti della vita economica e sociale.

L'elenco completo delle condizioni per partecipare e il modulo di candidatura online sono disponibili su un'apposita pagina del sito Internet del CESE: http://www.eesc.europa.eu/civilsocietyprize

Scadenza: 6 settembre 2019, ore 10.