Politiche di integrazione per i migranti e rifugiati

Silvia Serreli

foto Silvia Serreli
Professore Associato in Tecnica Urbanistica e Pianificazione Territoriale (ICAR 20).
Laurea in Ingegneria Civile Edile presso l’Università di Cagliari e Dottore di Ricerca presso l’Università di Roma La Sapienza.
È Presidente dei corsi di laurea e triennale e magistrale in Urbanistica e Pianificazione e Politiche per la città
l’Ambiente e il Paesaggio e delegato del Rettore per le politiche di integrazione dei rifugiati e dei richiedenti asilo. Ha conseguito l’abilitazione scientifica nazionale per il ruolo di professore ordinario nel settore 08/F1-ICAR 20
 
I suoi interessi di ricerca e le sue pubblicazioni scientifiche sono focalizzate sulle relazioni tra cambiamento climatico, cooperazione internazionale e processi della migrazione recente. Su questi temi collabora con il Département Urbanisme dell’École Nationale d’Architecture et d’Urbanisme, dell’Università di Carthage, Tunisi e con École d’Architecture di Quebec dell’Università di Laval. Nell’ambito delle attività di Public e Social Engagement ha diretto numerose attività in collaborazioni con una rete di partner pubblici e privati; tra i progetti sviluppati l’“Università dei Bambini dell’Università di Sassari” istituito con il Dipartimento di Storia, Scienze dell’Uomo e della Formazione nei quali ha dato particolare attenzione al tema della città inclusiva.
 
Coordina il Laboratorio di Ricerca LEAP del Dipartimento di Architettura Design e Urbanistica ed è responsabile scientifico di diversi progetti di ricerca per enti territoriali (Regione Sardegna e Amministrazioni Comunali) nei quali coordina gruppi interdisciplinari nell’ambito della progettazione, pianificazione e della valutazione ambientale dei progetti. È direttore della collana Metodi del Territorio - sezione SAGGI (con G. Maciocco) e Associate Editor della rivista internazionale “City Territory and Architecture” (Springer) e della collana “Urban and Landscape Perspectives” (Springer).