Erasmus+ International Credit Mobility (KA107)

Foto

Il nuovo programma Erasmus+ ha notevolmente ampliato le opportunità di cooperazione e scambio internazionale per studenti e staff, favorendo, nell’ambito della International Credit Mobility (Azione Chiave 1 del programma – KA107) la mobilità per studio, docenza e formazione da e verso le università situate nei Paesi europei ed extraeuropei eleggibili. L’obiettivo di questa azione è attrarre studenti e docenti verso le università europee, sostenendole nella competizione con il mercato mondiale dell’istruzione superiore e allo stesso tempo ampliare il raggio di destinazioni possibili per gli studenti e i docenti d’Europa con un’apertura verso i Paesi del resto del mondo.

Per il 2020 – 2022, grazie ai finanziamenti ottenuti, l’Università di Sassari sosterrà la mobilità in ingresso e in uscita di studenti e staff da e verso Tunisia, Albania, Libano, Uruguay, Vietnam, Brasile e Federazione Russa. Per la Tunisia, saranno coinvolti il dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica (nell’ambito del double degree in Pianificazione e Politiche per la Città, l’Ambiente e il Paesaggio), il dipartimento di Medicina Veterinaria e il dipartimento di Agraria, che sostengono gli scambi, rispettivamente, con la Ecole Nationale d’Architecure et d’Urbanisme de Tunis della Université de Carthage, l’Ecole Nationale de Médicine Vétérinaire de la Université de la Manouba e l’Université de Sfax. Per l’Albania, il dipartimento di Medicina Veterinaria e la Agricultural University of Tirana; per il Libano il dipartimento di Agraria e la Lebanese University; per l’Uruguay il dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali e la Universidad de la Republica; per il Brasile il dipartimento di Scienze Umanistiche e sociali e la Universidade Federal de Pelotas; per la Federazione Russa il dipartimento di Chimica e Farmacia e la ITMO University; per il Vietnam, il dipartimento di Scienze Biomediche e la Hue University of Medicine and Pharmacy, nell’ambito del Master in Medical Biotechnology.

Progetti promossi dall’Università di Sassari dal 2016:

2016 – 2018 (progetto chiuso), mobilità di studenti, docenti e personale amministrativo da e verso le seguenti università marocchine e tunisine: Abdelmalek Essaadi University (Marocco); Sidi Mohamed Ben Abdellah (Marocco); Université de Sousse (Tunisia); Université de Monastir (Tunisia); Université de Sfax (Tunisia). Le mobilità erano destinate, prioritariamente, agli studenti e allo staff del Dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica, che ha promosso gli scambi.

2017 – 2019 (progetto chiuso) scambi di studenti e staff con le seguenti università: Tbilisi State University (Georgia); Université de la Manouba (Tunisia).  I progetti sono stati promossi, rispettivamente, dalla Struttura di Raccordo della Facoltà di Medicina e Chirurgia e dal dipartimento di Medicina Veterinaria di ateneo.

2018 – 2020 (progetto attivo), mobilità di studenti e staff con la Huè University of Medicine and Pharmacy (Vietnam). Il progetto è stato promosso dal dipartimento di Scienze Biomediche.

La presentazione della candidatura, in seguito alla pubblicazione della Call annuale da parte della EACEA, è a cura dell’Ufficio Relazioni Internazionali.

Fondi UE per studenti e staff con esigenze particolari

L'Agenzia Nazionale Erasmus+ Italia emana annualmente la circolare relativa all'assegnazione di fondi comunitari destinati agli studenti/staff con esigenze speciali relative a condizioni fisiche, mentali o sanitarie, selezionati per svolgere una mobilità a fini di studio/docenza/formazione, nell’ambito della KA107.

Si ricorda che i fondi comunitari aggiuntivi per esigenze speciali saranno erogati unicamente sotto forma di rimborsi per costi reali sostenuti dai partecipanti nel corso della mobilità (e dunque non sotto forma di borse forfettarie). Nella compilazione del modulo allegato gli interessati dovranno quantificare in maniera dettagliata i costi reali che si prevede di sostenere durante il periodo della mobilità. 

Per la compilazione della modulistica, gli interessati possono rivolgersi all'Ufficio Relazioni Internazionali durante gli orari di apertura al pubblico (dal lunedì al venerdì 10:30-12:30).